venerdì 17 febbraio 2012

I Brownies (senza burro) che non ti aspetti

Vi è mai successo di andare sparate in cucina con la ferma intenzione di preparare
un certo piatto e di uscirne con un altro a cui nemmeno pensavate?
A me capita ed è facile che in questo modo nascano delle ottime ricette da 
includere a quelle da riproporre e non relegare alla sezione "incidenti".
In questi casi io penso sempre alla faccia del primo che ha pensato di provare 
a cuocere il mais e si è trovato sotto il fuoco incrociato dei pop corn!
Anche se sono una che ama sperimentare ed inventare le proprie ricette, ci sono
cose che non si possono migliorare, motivo per cui io preparo i brownies SOLO
con la ricetta di Nigella che ho scoperto (la ricetta, non la mitica) 
acquistando il libro in lingua originale la prima volta che visitai Londra 
e che decisi che era uno scandalo che non fosse pubblicata in Italia!
Anche se questi brownies sono nati per errore ne sono rimasta piacevolmente stupita:
sapore goloso, profumo intenso, morbidezza che si scioglie in bocca e, 
come spero si riesca a vedere dalla foto, quell'umidità che rende i brownies 
ciò che sono e non una semplice torta tagliata a quadratini.
Sono passati alcuni giorni e sono ancora morbidi e umidi. Come si suol dire,
"non tutto il male vien per nuocere".




per 24 brownies
teglia 20x25 cm
Fate fondere 100 g di cioccolato fondente e tenetelo da parte.
Passate al mixer 150 g di nocciole tostate con 50 g di zucchero e 2 cucchiai di zucchero a velo non vanigliato. Il composto alla fine deve risultare di una grana molto sottile. 
Trasferite in una ciotola capiente questa "farina" ed aggiungete, mescolando con un cucchiaio di legno, 100 ml di olio di semi, 75 g di glucosio (ormai non è più impossibile trovarlo e comunque potete sostituirlo col miele che però non ha un gusto neutro come il glucosio), il cioccolato fondente fuso che avete tenuto da parte e 2 uova grandi intere.
Aggiungete, mescolando sempre col cucchiaio di legno, 2 cucchiaini di cacao amaro, 125 g di farina 00 e un buon pizzico di sale. Terminate profumando l'impasto con la scorza grattugiata di una grossa arancia (sentirete che profumo quando uscirà dal forno).
Mescolate con vigore per eliminare tutti i grumi - non ci vorrà molto - e versate in uno stampo rettangolare rivestito di carta da forno.
Infornate a 180° per circa 30 minuti, ma controllate già dopo i primi 20 minuti e fate attenzione a non asciugare troppo i brownies.
Fate raffreddare prima di tagliare in piccoli irresistibili bocconcini quadrati.

16 commenti:

  1. Davvero ottimi!!! Se tutti gli incidenti fossero così!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Anche io seguo da tempo la mitica Nigella, anche chiamata (e lei dice di andarne fiera) la "regina dei piselli surgelati"! la trovo fantastica come fantastici sono questi brownies! ma scusa, quale sarebbe l'errore? forse che ti sembravano poco cotti e invece hai scoperto essere il loro punto di foza? immagino la scioglievolezza...yumm! baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah aha ah! No, l'errore è che ero partita per fare una specie di crema di nocciola e ho finito per sfornare dei brownies!!! O_o

      Elimina
  3. Nigella la adoro, punto e basta!
    E pure i brownies :-)

    RispondiElimina
  4. adoro la scioglievolezza....mmmmmh! Devono essere buonissimi!

    RispondiElimina
  5. in pasticceria è vero che dagli errori sono nate le cose migliori... bella ricetta che proverò prestissimo, adoro i brownies...

    RispondiElimina
  6. devono essere buonissimi!!!li segno!baci!

    RispondiElimina
  7. Buoni...io li preparo spesso..con il burro però ! Baciiii

    RispondiElimina
  8. in effetti senza burro non me li aspettavo e la cosa mi piace proprio.Li provo al più presto, grazie!

    RispondiElimina
  9. No ma dai non posso vedere certe cose uffa.......maddai guarda che belli sono ;___;
    sono stupendi e poi sono senza il mio nemico numero 1 IL BURRO...
    <3 Bravissima <3

    RispondiElimina
  10. Uno dei miei dolci preferiti che dolce morbidezza!

    RispondiElimina
  11. Dalla foto si vede che si scioglono in bocca! Ne addenterei uno subito :)

    RispondiElimina
  12. Siamo a novembre e ho scoperto adesso questa tua ricetta!!!
    La faccio oggi con sopra uno strato di cheesecake!
    Ciao buon we!
    Franci

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...