domenica 11 novembre 2012

Swirl Meringues, mille grazie e una parola.

Mille volte grazie per tutte le parole affettuose che mi avete scritto.
Se qualcuno nutriva ancora qualche dubbio sul fatto che quella dei food blogger
fosse una vera comunità e non solo una massa di singoli invasati, fanatici, esaltati
 ai fornelli solo per velleità voi avete dato la prova incontestabile che non è così.

Ah, già che ci siamo...
Velleità è un sostantivo femminile che significa desiderio ambizioso ma inconcludente.
aspirazione irrealizzabile, troppo superiore alle effettive capacità personali.

*** 

Oggi è il 9 novembre e per quanto mi riguarda è giunto il momento di 
pensare al Natale e anche se può sembrare prematuro, non credo lo sia visto 
che si finisce sempre per essere troppo affaccendati e nervosi - direi perfino elettrici - quando si lasciano tutti i preparativi all'ultimo momento.
E poi diciamoci la verità, il bello del Natale è proprio l'attesa.

A questo mondo una cosa è certa: Martha Stewart è una fonte inesauribile
di spunti, idee, soluzioni geniali, ma allo stesso tempo pratiche e di grande effetto.
Ho visto per la prima volta queste bellissime meringhe sul suo sito molto tempo fa.
Per la ricetta della meringa ho usato quella che uso di solito e che è semplicissima 
perchè basta pesare l'albume e aggiungere lo stesso peso di zucchero a velo non
vanigliato e di zucchero semolato con un rapporto di  1:1:1.
Una cosa sola mi permetto di dire: Martha Stewart consiglia di formare tre
strisce di colorante lungo la superficie interna della tasca da pasticciere con cui
poi andranno formate le meringhe, ma in questo modo le mie risultavano del tutto colorate, quindi ho optato per due strisce, poste l'una di fronte all'altra, per
ottenere il risultato che vedete in fotografia.
Io trovo che sia un'ottima idea anche usarle come decoro da spargere sulla
vostra tavola o da appendere all'albero. Se le lascerete asciugare alla perfezione
e le conserverete in un contenitore chiuso dureranno molto a lungo.




Pesate l'albume (uno, due o cento uova, il procedimento è lo stesso).
In una scodella a parte, versate lo stesso peso di zucchero a velo non vanigliato e una dose di zucchero semolato sottile sempre dello stesso peso (es: 50 g - 50 g - 50 g). Miscelate i due tipi di zucchero mescolando con un cucchiaio.
Cominciate a montale l'albume con le fruste elettriche e appena comincia a diventare bianco e prendere consistenza, versate metà della miscela di zuccheri e montate fino a ottenere una meringa spumosa, lucida e molto consistente, fermissima.
Mettete via le fruste e unite la restante metà di zucchero setacciandola con un passino e mescolando con un cucchiaio dall'alto verso il basso per incorporarla senza smontare la meringa.

Con del colorante gel rosso, tracciate due strisce, poste l'una di fronte all'altra, lungo la superficie interna della tasca da pasticciere in modo che la percorrano per tutta la lunghezza dalla bocchetta all'apertura superiore.
Io uso sempre delle tasche da pasticciere usa e getta, ma in questo caso credo sia ancora più opportuno non usare quella di tela per non rischiare che resti macchiata per l'uso del colorante che è necessario per ottenere l'effetto "swirl" (vortice).
Scegliete del colorante in gel, non liquido, o le due strisce che traccerete all'interno della tasca "scivoleranno" via non appena la metterete in verticale per riempirla con la meringa.

Formate i riccioli di meringa su una placca di alluminio rivestita di carta da forno.
Non preoccupatevi di distanziarle, perchè le meringhe non cresceranno, dovranno solo asciugarsi in forno.
Per chi non avesse mai preparato le meringhe, dico asciugarsi perchè in effetti è di questo che si tratta, non di una vera e propria cottura. 
Impostate il forno alla temperatura minima, infornate la placca lasciando che sporga leggermente fuori dal forno e lasciate lo sportello leggermente aperto. In questo modo tutta l'umidità verrà lentamente eliminata e non rischierete di ottenere delle meringhe dorate che nulla hanno a che vedere col candore che è desiderabile per una meringa.
Quando dico lentamente, intendo davvero lentamente: le mie meringhe sono state in forno per 2 ore e 40 minuti, ma credo che molto possa variare in base al forno.

Controllatele di tanto in tanto all'inizio per essere sicuri che non stiano prendendo troppo calore (e colore) e una volta che siete sicuri, potete dimenticarvene per un bel po' e tornare a controllarle solo verso fine cottura per assicurarvi che siano del tutto asciutte.
Sfornatele, fatele raffreddare qualche minuto e staccatele dalla carta. Verranno via senza alcuna difficoltà.

NB Controllate che tipo di amido è contenuto nello zucchero a velo e gli ingredienti presenti nel colorante in gel per poter servire le meringhe come "senza glutine".

91 commenti:

  1. Belle!!! Non le ho mai fatte ma mi hai fatto venire la voglia di provarci!

    RispondiElimina
  2. Scopro sempre di più che sei davvero brava in cucina, e questa è realtà altro che velleità! e comunque che pensino pure ciò che voglionno in fi dei conti non facciamo male a nessuno anzi deliziamo gli utenti e qusto è già una bella soddisfazione!
    brava amica mia brava davvero....ma sai che in casa mia il Natale arriva a fine novembre quindi ci siamo quasi anzi vado a sbrigarmi bacio a presto! Zagara & Cedro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ketty.
      Natale arriva in un batter d'occhio ;o)

      Elimina
  3. O_O ma sono stupenderrime!!!!!!!!!!!!!!! sei sempre bravissima!!!ciaoooo

    RispondiElimina
  4. Veramente eleganti! Io mi sono limitate alle scaglie di cioccolato, ma queste sono proprio da provare. Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scaglie sopra le meringhe intendi?
      Se leggi fammi sapere che sono curiosa ;o)

      Elimina
  5. Che idea fantistica! La segno! Non ho mai fatto le meringhe ma queste mi sembrano troopo belle per non cominciare :D Baci :*

    RispondiElimina
  6. Ti dico solo una cosa..mi sono incantata d'avanti a queste foto...
    Ti abbraccio !
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  7. sono semplicemente bellissime e di grande effetto, mi bastano due calcoli per sapre che a me non verrebbero così!!!!! complimenti! l'idea sarà di Martha ma la tua manualità è sempre impeccabile!

    RispondiElimina
  8. Non ricordo se la prima volta le ho viste sul sito o su uno dei libri della mitica Martha ma di sicuro sono rimasta incantata, vista anche la mia incredibile bravura (coro di risate!!!!!!!!) con la sac à poche! Le tue fanno degnissima concorrenza. Mi accontenterei anche solo di ciuffetti bianchi così perfetti! Sei un fenomeno, baciotti e buon we ^_^

    P.S. spero sei riuscita a sistemare tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica, ma cos'è questa avversione per la tasca? :o)
      PS Non ancora, ma non mi abbatto.
      Baci.

      Elimina
  9. Ciao!!
    Come stai??
    Queste meringhe sono uno spettacolo..io non ho mai avuto 'il coraggio' di farle...magari inizio con quelle bianche....cosa dici?
    Sono davvero una bellissima idea per decorare la tavola di Natale!!!
    Ti mando un bacione!!! ;-) Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, grazie Roberta. Sono una tipa battagliera :o)
      Prova la ricetta base e magari mi fai sapere.
      Un bacione grande.

      Elimina
  10. Brava sono belli , io con le meringa ...niente ahah sono un caso perso ma voglio riprovare con la tua ricetta.

    RispondiElimina
  11. Ciao tesoro!! Hai scritto bene all'inizio del post! La penso come te!
    E queste meringhette?? Sei davvero eccezionale in cucina! :) Un bacione grande e sincero :)

    RispondiElimina
  12. Ciao Valentina, spero tu sia riuscita a risolvere il casino creato da quella matta, o perlomeno sia sulla buona strada.
    Bellissime le meringhe, hai ricreato l'atmosfera natalizia in modo semplice e meraviglioso!
    ho un sacco di albumi, mi hai fatto venire voglia!
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ancora Francy, ma va tutto ok.
      Non fare più di due albumi o ti verranno meringhe per un esercito :o)

      Elimina
  13. carissima, sono veramente felice di leggerti oggi, speravo tanto non ti fossi lasciata abbattere troppo, non ne vale la pena.
    Ho parlato proprio qualche giorno fa di meringhe perchè le ho fatte per la prima volta e ovviamente non sono venute bene. Dopo mi leggo bene la tua ricetta perchè sono proprio meravigliose queste.
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bionde!
      Tranquille che non sono una che si lascia andare per più di 3 giorni ;o)
      Prima di questa ricetta anche a me non erano mai riuscite e mi incavolavo da morire, ma il vero segreto è la temperatura bassissima e lo sportello del forno aperto.
      Bacioni.

      Elimina
  14. wow sei una maga!!!!! a me le merignhe sono sempre venute un po' gialline...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale.
      Vuol dire che la temperatura è troppo alta. Se hai già messo il forno al minimo prova anche tu ad aprire un po' lo sportello del forno.
      Baci.

      Elimina
  15. ma che belle è un'idea da tener presente baci

    RispondiElimina
  16. mamma mia che belle che sono!! una cosa che non ho capito però.. le strisce di colorante che fai all'interno della tasca poi non vengono spinte a mischiarsi con la meringa quando arrotoli la tasca per iniziare a spremere fuori il contenuto? non mi è chiara questa cosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika :o)
      Io faccio le strisce, poi metto la tasca in verticale (se vuoi infila la parte con la bocchetta in un bicchiere allungato, così si regge su da sola e hai tutte e due le mani libere) e la riempio con la meringa senza arricciare la tasca o si pasticcia tutto.
      Le strisce restano piuttosto definite anche perchè il colorante è in gel, quindi un po' più consistente di quello liquido.
      Poi premendo è ovvio che, come vedi in foto, vengono delle strisce rosse con sfumature più o meno intense, ma questo contribuisce a renderle ancora più belle secondo me.

      Elimina
    2. Uao sono perfetti ♥ mi piacciono molto! Grazie per le dritte

      Elimina
  17. Oooh... che meravigliaaaa ^_^ Voglio farle anche io... <3 Bravissima, complimenti, sono davvero perfette! :D P.s.: sei grande, mille voltegrazie a te :) Spero che la situazione si sia sistemata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie.
      Non ancora, ma non sono un tipo che si lascia abbattere troppo a lungo ;o)
      Un bacione grande.

      Elimina
  18. sono fantastiche! non ho mai fatto le meringhe forse perchè non mi piacciono molto ma devo farle al più presto perchè mio marito ci va matto..quindi devo rimediare!
    complimenti!

    RispondiElimina
  19. ho dato una sbirciatina veloce e hai un blog fantastico! complimentissimi! mi hanno colpito "come quelli comprati" sei bravissima!! waawww
    mi sa che ripasso presto e magari ti "copio" qualche bella ricetta
    ;)
    ovviamente dopo il tuo consenso!
    a prestissssssssssssssssimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo.
      Tranquilla, anche io qualche volta ho provato la ricetta di qualche "collega" blogger. L'importante è scrivere sempre da dove le prendiamo e mettere il link.
      Un bacio.

      Elimina
    2. certo quella è una regola inderogabile, tranqui!
      l'ho scritta anche nella mia pagina di presentazione!
      un bacione e a prestissssssimo

      Elimina
  20. bellissime, voglio provarci anch'io!... ma come gliele metto le strisce di colorante nella superficie interna della tasca??? help!

    ^_^
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta :o)
      Il colorante in gel che ho usato io è confezionato in un piccolo tubetto con la punta allungata e un piccolo foro, quindi le strisce le traccio direttamente col tubetto.
      In alternativa, se hai del colorante gel in barattolo (ma onestamente non so nemmeno se esitano) puoi trasferirne una piccola quantità in una seconda tasca usa e getta a cui taglierai la punta il minimo indispensabile per avere un forellino da cui far uscire il colorante e tracciare le righe.

      Elimina
  21. Ho fatto una sola volta le meringhe e ho fallito, le tue mi hanno fatto venire voglia di riprovarci Sono molto contenta che i commenti ricevuti ti abbiano scaldato il cuore, te lo dice una che non ha un blog ma frequenta giornalmente questo micromondo in cui ho trovato gioia, belle parole, voglia di condividere, generosità Il tuo blog lo conosco da poco tempo ma, come dire, sei entrata nel mio allegro giretto quotidiano, è bellissimo
    Un abbraccio, daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela. Lieta di essere presente in qualche modo nella tua giornata. Ora anche tu lo sei nella mia :o)
      Un abbraccio.

      Elimina
  22. Cara Vale le tue spiegazioni sono sempre così chiare e dettagliate, che anche se mi sento una frana in certe cose, leggendo i tuoi post mi fai venire sempre voglia di provarci.
    Sei ammirevole
    Un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonietta.
      Cerco di essere sempre il più dettagliata e chiara possibile perchè so quanto possono essere frustranti gli insuccessi culinari. A volte mi girano da morire quando mi ritrovo con un grosso fallimento nel forno :o)
      Baci.

      Elimina
  23. stupende queste meringhe!Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  24. Meringhe BELLISSIME.. da esposizione!
    Sei bravissima... hai gusto e occhio, ma dimmi anche che la tua macchina fotografica è una bomba!?
    Io devo comprarne una.. la mia vecchia ha chiuso i battenti e al momento sono con il palmare a fare foto... ci si arrangia come si può! :)
    Nel post di oggi ho parlato anche di te...
    Buon week end!
    Laura
    ps
    Martha Stweart una vera volpe nelle ricette e negli affari!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, troppo carina.
      Se leggi il mio profilo in alto nella barra laterale del blog ho scritto il modello esatto della mia macchina fotografica.
      Fai al più presto questa spesa, magari proprio per Natale ;o)
      Un bacio.

      Elimina
    2. Ho letto.. una Nikon se non sbaglio, sono eccezionali!
      Periodo di crisi lavorativa nero... scrivo una letterina a Babbo Natale, chissà!? :))
      Grazie Vale!

      Elimina
    3. Figurati!
      Sì, è una Nikon, ma è sempre una Coolpix, quindi non ti immaginare una di quelle macchinone professionali con l'obiettivo gigante.
      Io mi trovo bene con questa macchina e in ogni caso non avrei le conoscenze necessarie per usarne una professionale :o)

      Elimina
  25. Mi fanno proprio pensare al Natale, grazie dei consigli! baci baci

    RispondiElimina
  26. Cara Vale, lo sapevi che adoro il tuo blog, vero? Ma da oggi credo di essermene innamorata del tutto, perché oltre ad aver fatto le meringhe (che purtroppo sono il mio unico tallone di achille in pasticceria)che sono meravigliose, ci hai dispensato di consigli utilissimi che io eseguirò alla lettera...e sono sicura che questa volta ce la faro' o almeno lo spero!!!! :)
    ps1. ma tu hai mai fatto dei macarons??? vorrei sapere se anche quelli ti vengono perfetti...
    ps2. pensi che riuscirai a partecipare al mio contest? Ne sarei davvero O-N-O-R-A-T-A e lo dico davvero...

    sei davvero fortissima cara Vale (la mia anima gemella blogger) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ciao Ale, che cose belle che mi hai scritto :o)
      Fammi sapere come va con le meringhe.
      Ho preparato i macarons una sola volta dopo essere stata a Parigi. La ricetta è tratta da un libro che ho comprato lì, in un'antica libreria. Se ti va puoi curiosare questo post:
      http://www.ritroviamociincucina.blogspot.it/2012/01/la-cucina-in-valigia-parigi.html
      Il libro è favoloso perchè sono venuti belli come quelli delle vetrine, ma all'epoca non avevo il blog e quindi sono finiti nella lista delle cosa da fare che rimando sempre.
      Devo decisamente riproporli perchè è una ricetta collaudata e io mi sono sentita troppo soddisfatta quando ho visto il risultato :o)
      Per il tuo contest ti prometto che vedrò cosa mi può venire in mente perchè la verità è che io non ho un vero e proprio cavallo di battaglia da proporre ai miei ospiti, quindi devo pensarci.
      Un abbraccio forte.

      Elimina
    3. sono sicura che qualcosa troverai...DAI DAI!!!
      io intanto ti ho già scelto per il contest della Roby...credo che tu sia la mia foodfriend per eccellenza, ora non mi resta altro che decidere per quale ricetta!!!
      ps.(prometto è l'ultimo ps di oggi)grazie per il link e sappi che le cose che ho scritto le dico col cuore!
      un bacio e buon weekend !

      Elimina
    4. ciao cara, sei stata nominata sul mio blog...ho coniato una tua espressione!ciao vale!

      Elimina
  27. Ciao cara io ti chiedo nella mia totale ignoranza informatica se é possibile ricevere una tua newsletter. Ti ringrazio . Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara.
      Ma sai che io nella mia pressoché totale ignoranza informatica non so risponderti? :o)
      Mi spiace.
      Baci.

      Elimina
    2. corro io in tuo aiuto, Vale..Dovresti attivare il gadget "follow by e-mail" nel layout di blogger...se lo aggiungi, Sarà potrà seguirti ricevendo la newsletter al suo indirizzo mail!

      Elimina
    3. Grazie Ale. Pensa che nemmeno mi ero accorta esistesse ;o)
      Vado a vedere.

      Elimina
  28. ma quanto sono belle...ma come fai a realizzare sempre tutto così perfetto?! Mi inchino, io sono troppo pasticciona in tutto!
    Un abbraccio
    P.s: ci terrei tanto se partecipassi al mio nuovo contest...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tanta pazienza e una buona dose di ossessione per l'estetica :o)

      Elimina
  29. Sono stupende! Martha è effettivamente una fonte inesauribile di idee furbissime... :-)
    Anche io sono già entrata in modalità Natale, il bello di questa festa è proprio l'attesa! :-)
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  30. In effetti è ora di pensare al Natale...anche se mi sembra presto!!!
    Le tue meringhe sono stupende e il suggerimento dielle strisce nella sacca mi tornerà utilissimo!!
    Spero che tutto si sia risolto al meglio ^_^

    buon fine settimana

    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loredana, appena avrò notizie, sarete le prime a saperlo :o)

      Elimina
  31. qual meraviglia, fatina mia!

    RispondiElimina
  32. brava fai vedere che niente può fermare la tua passione . anche io ho cominciato a mettere la firma al centro delle foto e speriamo bene... anche se le mie foto non sono belle come le tue :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Paola, non molliamo mai ;o)
      In realtà devo dire che in alcune foto con più soggetti, la scritta preferisco lasciarla al margine, mentre in altre che come questa hanno il minimo indispensabile, mi sembra quasi che la scritta centrale rifinisca ;o)
      Baci.

      Elimina
  33. Sei troppo brava, quello che vedono i miei occhi sono delle autentiche meraviglie! Complimenti tesoro...

    RispondiElimina
  34. ma che meraviglia, sono splendide... le meringhe sono un'incognita.. per quanto "l'impasto" sia semplice da fare quanto la cottura è difficile.. ogni volta mi vengono diverse!!! però così colorate sono uniche!!! complimenti cara.. ci aggiorni vero sulla questione del post precedente??? un grosso bacio

    RispondiElimina
  35. Le meringhe mi accontento di guardarle da te, perchè è una di quelle cose che mi intimorisce fare, visto anche precedenti andati male.
    Sono meravigliose con queste screziature...Facciamo che guardo il tuo blog invece che quello della cara Martha????Bacio (adesso torno indietro di un post e capisco cosa mi sono persa...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no. Martha non va mai tradita :o)
      Dai, non mollare con le meringhe! Falle bianche, ma non mollare!
      Un bacio.

      Elimina
  36. bellissimee..davvero idea geniale :D!!
    Sono d'accordo che il bello del Natale è l'attesa...:)))!
    buona giornata

    RispondiElimina
  37. Ma che belle!!! io non ho mai comprato un libro di Martha, mi sa che devo rimediare subito!!!! me lo auto regalo a natale!!

    RispondiElimina
  38. Che belle, molto scenografiche!!!!

    RispondiElimina
  39. Carissima! Martha e' eccezionale vero ma tu! Tu sei strabiliante!
    Sono davvero molto scenografiche e grazie a te inizio a sentire aria di natale...
    Che meraviglia ^___^
    Sono contenta di risentirti così carica! Questa comunità ha bisogno di foodblogger come te

    RispondiElimina
  40. Anch'io sto già pensando al Natale... :))
    Queste meringhette sono bellissime, sembrano quasi il cappello di un elfo!
    Riguardo al post precedente..non ho commentato ma sono andata anch'io a segnalare l'abuso su quella tristissima pagina FB..perchè di questo si tratta...di una persona triste e sicuramente che non conosce rispetto.
    Tu sei una cuoca eccezionale, inimitabile, noi lo sappiamo e ovviamente siamo tutte dalla tua parte! un bacione

    RispondiElimina
  41. Fantastiche.. Ricordano molto quei bastoncini natalizi rossi e bianchi da appendere all'albero di Natale. Mi segno la ricetta, anche se io con le meringhe non mi ci sono mai cimentata. Mi terrorizza non solo la cottura ma anche l'unione di zucchero e albumi. Dovrò vincerla questa paura, prima o poi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti secondo me fanno pensare subito alle peppermint candies.
      Insisti con le meringhe! ;o)

      Elimina
  42. convintissima di avere già commentato, scopro solo ora che non ho scritto una parola sulle meringhe, tra i miei dolci preferiti (quelle con il 'cuore' cotto però!!)
    Seguirò i tuoi consigli e sono convinta che ce la farò anche io a sfornare meringhe perfette (sono un'ottimista...).
    ciao tesssssoro! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao teso'.
      Anche a me piacciono solo quelle dal cuore cotto.
      Essere ottimisti è un bene e in questi tempi lo è ancor di più!
      Io devo ammettere che non è mai stato il mio forte.
      Un bacioneoneone.

      Elimina
  43. *_* oddio sono una meraviglia meravigliosa *_* mi fanno pensare ai cartoni animati :)
    Baciuzzo :*

    RispondiElimina
  44. Decisamente perfette!!!temperatura min intendi 50gradi???statico???troppo belle...e chissà che buone !!
    Vale dieci +++++++++++++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiana :o)
      Io ho un forno a gas. Probabilmente il forno ventilato potrebbe velocizzare l'asciugatura, ma non avendo mai provato non ne ho la certezza.
      Nel mio forno non sono indicati i gradi, ma una scala numerica.
      Io lo imposto a 1, quindi la temperatura più bassa consentita dal mio forno.

      Elimina
  45. Idea geniale le meringhe colorate. Te le copierò' di sicuro a breve. Faccio spesso le meringhe anch'io. Da oggi ti seguo anch'io.

    RispondiElimina
  46. eh sì, davvero una bella comunità dove condividere (e trovare) idee nuove, ricette creative ed interessanti. Le meringhe mi piacciono; farle come le hai fatte tu è una "chicca" da non dimenticare e a cui ricorrere per stupire! Ciao

    RispondiElimina
  47. uhmm che buone le meringheeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :o)
      Grazie per esserti unita/o ai lettori.

      Elimina
  48. Non conoscevo la tecnica del colore sulla sac-a-poche! Geniale!
    Mentre hai mai provato ad usare solo zucchero semolato, sempre in pari quantità? Vengono fuori delle meringhe croccantissime! Ovviamente la ricetta è di Montersino!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice.
      No, non ho mai provato, ma mi hai incuriosita, quindi lo farò di certo coi prossimi albumi :o)
      Lo zucchero devo metterlo tutto all'inizio o mano a mano mentre monto?

      Elimina
  49. Bellissime ed elengati! davvero brava! :)

    RispondiElimina
  50. Bellissime! Io non le ho mai fatte!

    RispondiElimina
  51. Hola Valentina!!
    Aqui en Mexico son muy tradicionales y la primera vez que las hice se me quemaron jejeje, pero prometo intentarlo de nuevo.
    Lo cocinare para mis sobrinas!!
    Prometo mandarte fotos de mi postre!!!

    Gracias !

    Ciao Valentina !!
    Qui in Messico sono molto tradizionali e la prima volta che mi sono bruciato lol, ma prometto di riprovare.
    Io Cucino per i miei nipoti !!
    Prometto di inviare foto della mia dolce !!!

    Grazie!

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...