mercoledì 21 novembre 2012

Mendiants al Cioccolato Bianco: il Natale in 20 grammi. E per le amiche sicule...

Oggi, come qualcuno di voi avrà notato, ho avuto dei problemi "tecnici" qui sul blog.
Ho lavorato OTTO ORE per ripristinare il tutto. Spero che ora sia tutto ok e 
ringrazio le premurose amiche che mi hanno segnalato la cosa.
Ora sono esaurita, quindi vi lascio al post che avevo programmato
di pubblicare questa mattina :o)
Ah, dimenticavo. Ho deciso di cominciare a usare il profilo Google+ per
condividere le mie e le vostre ricette. Non ho affatto chiaro come funzioni, ma
ieri ho trovato molte di voi e le ho incluse nelle mie cerchie, se vi va fate lo stesso.

***

Oggi voglio ringraziare Ale per aver scelto QUESTA mia ricetta per il bel contest ideato da Roberta de "Il Senso Gusto". Vi invito ad andare a trovarla perchè ha creato una variante (la trovate clickando QUI) molto golosa della ricetta originale, che vale proprio la pena di provare e che di certo conquisterà gli appassionati di cioccolato bianco.

Dato che parliamo di cioccolato bianco... 
Di certo molti di voi li conosceranno già, ma per gli altri ecco un dolce semplice, goloso,
elegante e facilmente personalizzabile in mille modi (cosa si può chiedere di più a un dolce davvero non lo so) da proporre nel periodo natalizio. Finiranno in un attimo.
I mendiants altro non sono che delle "placchette" di cioccolato con frutta secca varia
originarie della Francia dove non possono mancare in nessun negozio di praline.
Potete scegliere qualunque tipo di frutta secca senza limitarvi alle classiche noci, mandole
o uvette, ma sbizzarrendovi con fichi o datteri secchi, pesche disidratate, noci di macadamia e tutto quello che vi sembra più invitante. Non ponetevi limiti e se
volete "osare" usate anche frutta secca salata, diventeranno speciali.
Io sui miei ho messo noci pecan, pistacchi al naturale, arancia candita, e mirtilli 
rossi disidratati, ma non fosse stato per un limite fisico di spazio avrei messo anche altro!
Trattandosi di un dolce semplicissimo è essenziale trattare opportunamente il 
cioccolato temperandolo. Questo fa veramente la differenza.
Avete presente quando spezzando una tavoletta di cioccolato questa oppone una
certa resistenza e poi si rompe in un "tac!" risultando croccante e non burrosa sotto 
le dita? Ecco, è merito del temperaggio che fa sì che il burro di cacao si cristallizzi in maniera stabile mentre nel caso del cioccolato semplicemente sciolto e lasciato nuovamente indurire, questa cristallizzazione avviene in modo irregolare.
Le istruzioni per il temperaggio che troverete a seguire sono tratte 
dal libro "Chocolate Desserts" di Pierre Hermé.
Armatevi di termometro.

***

So che ci sono molte amiche sicule. Se vi piacciono i decori e il porta bon bon,
a forma delle tipiche peppermint candies, che vedete nelle foto che seguono e nel periodo natalizio vi trovate a fare un salto a Taormina, dovete passare al negozio "l'erbario" e troverete questo e molto altro. Si trova al numero 3 del Corso e troverete ad accogliervi il gentilissimo proprietario che letteralmente vi accudirà spiegandovi tutto lo spiegabile sui bellissimi oggetti che troverete fra i suoi scaffali.
 Seguite il mio consiglio e di certo non uscirete senza aver acquistato qualcosa.


Se guardate bene in questa foto ci sono anche io ;o)


Per 10 mendiants grandi

Per il temperaggio procedete nel seguente modo (valido per cioccolato bianco e al latte):
1 - Tagliate a pezzetti 200 g di cioccolato bianco e mettetelo in una scodella che possa andare in microonde, quindi, a bassa temperatura e controllando a brevi intervalli, fate fondere il cioccolato fino a portarlo a una temperatura fra 45° e 49°.
2 - Lasciate raffreddare il cioccolato fino a che non raggiunge una temperatura di 27°.
3 - Scaldatelo nuovamente, ma dato che la temperatura deve salire di poco, solo fino a una temperatura fra 29° e 31°, non di più, fate molta attenzione e non lasciatelo nel microonde per più di una manciata di secondi per volta per verificarne la temperatura.

Il microonde senza dubbio velocizza le manovre, ma è anche più difficile da controllare, quindi se volete essere sicuri e stare tranquilli seguite le stesse indicazioni per le temperature, ma preparando un classico bagnomaria.

SCORCIATOIE ;o)
- Se volete velocizzare la fase 2 in cui la temperatura deve scendere, potete mettere a fondere nella fase 1 solo 150 dei 200 g di cioccolato e aggiungere i restanti 50 g al cioccolato fuso. In questo modo la temperatura scenderà velocemente di diversi gradi.
- Se ciò non bastasse, mettete il fondo della scodella col cioccolato fuso, in un tegame più grande con acqua fredda facendo molta attenzione a non far andare nemmeno una goccia d'acqua nel cioccolato. Non c'è bisogno che sia di frigo, basta quella corrente. Mescolate di tanto in tanto ai bordi per evitare che il cioccolato a diretto contatto coi bordi freddi della scodella si rapprendano e verificate frequentemente la temperatura perchè ci vorrà poco.
- Se sbagliate qualcosa non disperatevi, mettete nuovamente il cioccolato a scaldare e ricominciate da capo seguendo le tre fasi con le temperature indicate.




Ora il cioccolato è pronto. Foderate una placca con carta da forno e procedete così: versate piccole dosi di cioccolato, prendendolo con un cucchiaino, in mucchietti regolari piuttosto distanziati, modellate ciascun mucchietto col dorso del cucchiaino per dare una forma tonda al cioccolato, quindi battete con un certo vigore e ripetutamente la placca sul piano di lavoro. I mucchietti si appiattiranno allargandosi in dischi (ovviamente mettete la stessa quantità di cioccolato, regolandovi col numero di cucchiaini che versate in ogni mucchietto, per ottenere dischi della stessa dimensione).




Distribuite la frutta secca sui dischi ancora morbidi esercitando una lieve pressione e lasciate solidificare i mendiants a temperatura ambiente senza farvi tentare dall'idea di metterli in frigo perchè si tratta di un ambiente umido che è meglio evitare per il cioccolato.

62 commenti:

  1. Vale cazzarola, ogni volta che passo di qui trovo foto e ricette sempre più belle..ma come fai???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, se sei tu a farmi questo complimento non posso che sentirmi fiera di me! ;o)

      Elimina
  2. Vale ma che belli che sono!!! e saranno anche buonissimi!!

    RispondiElimina
  3. Sono bellissimi e immagino anche buonissimi!

    RispondiElimina
  4. davvero uno spettacolo queste foto!!!bravissima per tutto!

    RispondiElimina
  5. Molto chic! :-)
    PS: ho seguito un paio di tuoi consigli per i libri di cucina :)) sono in arrivo da amazon :)) grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela, mi fa piacere.
      Fammi sapere come ti sembrano quando li ricevi.
      Un bacione.

      Elimina
  6. ma sono perfetti, una vera meraviglia!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Sono meravigliosi! Quanto mi piace questo periodo prenatalizio ::):):):)

    RispondiElimina
  8. Che originali! Complimenti sono un ottima idea per arricchire il buffet delle feste Natalizie! Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
  9. molto eleganti :-)! buona serata!
    Elisa (www.psicheecannella.blogspot.it)

    RispondiElimina
  10. Vale...ma che meraviglia!!! sei sempre più brava con le ricette e con le foto..quand'è che vengo a fare lezione a casa tua????...
    ...e ti ho vista riflessa nella foto!!!!
    Bacioni! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta.
      Vieni quando vuoi, ma porta il cane!
      PS Almeno i malpensanti dovranno rassegnarsi al fatto che le foto le scatto io sul serio ;o)
      Un bacione grande.

      Elimina
  11. Ed io ti avevo adocchaito subito nella magica pallina!E infatti hai fatto magie con quel cioccolato,sembrano dei piccoli quadri da appendere all'albero,ma non durerebbero a lungo!Bellissimi,brava come sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Damiana.
      PS riguardo al riflesso nella pallina vale quello che ho scritto proprio qui sopra a Roberta ;o)
      Un abbraccio.

      Elimina
  12. io e il temperaggio non andiamo d'accordo ahahahah!
    sforo sempre con le temperature e il risultato è che dopo un paio di giorni il cioccolato diventa inguardabile! Ma fortunatamente i cioccolatini durano meno e quindi, anche se lotto ancora con la famigerata procedura, non mi arrendo!
    Carini i tuoi mendiants bianchi (come la veste dei frati domenicani, sapevi che questi cioccolatini prendono il loro nome dai quattro ordini dei frati mendicanti? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che ho cercato in rete perchè mi piace dare sempre delle informazioni sulle origini delle ricette straniere e non ho trovato granchè?
      Grazie per questa notizia, cercherò meglio e l'aggiungerò al post ;o)

      Elimina
  13. Vale sei proprio brava, davvero lo penso..per me sei troppo avanti con il temperaggio non ci so fare tanto...se apri uno shop on line te li ordino, così vado sul sicuro!!!buona settimana!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciami stare che ho ancora la tua pizza per la testa ;o)

      Elimina
  14. Complimenti per i tuoi cioccolatini, perfetti è dire poco...ti ho visto nelle foto!!! ;)
    Da poco ho iniziato a fare tentativi con il temperaggio, il termometro aiuta un pò! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, senza è inutile anche provare visto che ci vuole quella precisione, ma in fin dei conti è un fatto solo di pazienza, non di bravura ;o)

      Elimina
  15. Vale, tu sei magica... ti giuro, io ogni volta resto senza parole, sei troppo brava :) Questi mendiants sono deliziosi e bellissimi, i miei complimenti :) Non ho ancora mai provato a temperare, chissà cosa combinerò :D Vorrei iniziare anche io a usare Google+ ma boh... non sono convinta più di tanto (ti parla una che non è su Fb, eh... ) perché non ci capisco nulla ehehehehe :D Forse più in là mi iscriverò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale.
      Io ho pensato di usarlo esclusivamente per voi amichette dei blog :o)

      Elimina
  16. Buonasera cara amica Vale, ti ringrazio di cuore per aver parlato di me nel tuo blog...giuro che sono onorata e lo dico veramente!
    Vedo con piacere che le foto ora sono tutte visibili, stamattina quando ho guardato la tua pagina mi ero preoccupata per te ma, ovviamente, si è tutto sistemato come speravo profondamente!
    Quanto alla foto, ti ho intravista anch'io e mi ripeto sempre: ma quanto sei brava!!!! :) Questi mendiants sono superlativi e la mia bimba sta guardando la tua foto sorridendo, credo abbia gi stessi gusti della mamma.. :) ps. rimango sempre più convinta della mia scelta di averti scelta ed eletta "foodfriend"...sei UNICA! Grazie cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo: ti ho appena aggiunta a GOOGLE+...

      Elimina
    2. :o*
      Si vede che la bimba già se ne intende ;o)

      Elimina
  17. vedo che è già Natale qui da te, favolosi questi mendiants.....sai che io invece non ho ancora capito bene come funzioni questo google +, in fatto di tecnologia arrivo sempre ultima ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Ho letto il post da Ale... Diciamo che ha fatto un scelta giusta nel sceglierti:) guarda le meraviglie che ci proponi oggi.. Qui c'è aria di natale e io ti ho vista nel riflesso della pallina:-)
    Complimenti vale, sei bravissima e questo post me lo segno perché sono troppo dolci ^^

    RispondiElimina
  19. Queste foto sono spettacolari..e non ho parole per questi dolci :)
    Ma la verità è che tu sei troppo brava !!!
    Bacio grande !

    RispondiElimina
  20. PORCA VACCA!! Si può dire vero?? Ma queste foto sono bellissime e se valgono triplo visto che stai usando una coolpix! I corsi di foto dovresti tenerli tu per come riesci a tirare fuori il meglio dalla tuo fotocamera. Complimenti, complimenti per davvero, foto e mediants. Io ti DEVO venire a trovare!
    bacioni
    PS: grazie per la citazione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ro', senza falsa modestia, mi accorgo di essere molto migliorata dall'inizio, ma del resto non si dice che la pratica porta alla perfezione?
      Poi questi complimenti da una tecnica come te fanno proprio piacere.
      Un bacione grande.

      Elimina
  21. Vale ma tu sei sempre più brava! *_* Che fotoooo!! *_*
    E poi i mendiants sono stupendi! Mi ricordano il libro Chocolat :)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, proprio qui su, con Roberta, consideravo che la pratica è essenziale.
      Bacio.

      Elimina
  22. trovi sempre queste ricette particolari e straniere... sei grande! e che foto, semplicemente stupende!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie.
      In effetti già da molto tempo (anni) prima di avere il blog mi piaceva documentarmi, sfogliare libri di cucina anche in lingua, seguire i programmi di cucina della BBC e altro ancora.
      Ho cominciato ad appassionarmi in maniera seria verso i vent'anni e ora ne ho trenta, quasi trentuno, quindi ho la testa piena di "roba" :o)

      Elimina
  23. Lo so perchè è dall'anno scorso che mi trattengo dal farli! Autoprotezione...dall'indigestione! Ma non credo riuscirò a trattenermi ancora per molto! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  24. ahaha,, tesuroccio ti ho vista!!!!bellissima ricetta e bellissime foto....anche io non ho affatto chiaro che cavolo sia google +!!!!se los copri dimmelo!!!!

    RispondiElimina
  25. I mendiants li conosco bene, perchè li faccio spesso nella versione fondente! Sono veloci da preparare e di grande effetto e i tuoi sono spettacolari! E devo dire che anche dal punto di vista cromarico sono molto allegri! ^_^

    RispondiElimina
  26. non sapevo come si chiamassero ma li adoro!!!

    RispondiElimina
  27. Bellissimi!!! Non avevo assolutamente idea di come si chiamassero. La tua foto mi piace tantissimo, ha un che di aria di natale un po' retrò che mi fa impazzire! Ciao

    RispondiElimina
  28. Vale sei nella pallina!!! tu che fotografi con i quadri dietro!!!hahahah!trovata! beh a me il cicocolato bianco non fa impazzire però mi piace. Poi questa ricettina non l'avevo mai vista e quindi inzio a rubare e vedrò....!! buona giornata cara vedo che sei già in tema natalizio!!

    RispondiElimina
  29. Semplicemente fantastiche questi cioccolatine! Mamma mia che bontà! semplici ma non le avevo mai viste! complimenti sono anche bellissime!

    RispondiElimina
  30. pure io ho l'account in google+ ma se devo dirti la verità non ciò mai capito nulla...favolosa come sempre anche questo tuo post..le tue foto sono ..senzaparole dalla meraviglia...complimenti!!!un bacione

    RispondiElimina
  31. Vale sono pefetti!! io li feci due anni fa con il cioccolato fondente ma senza temperarlo e infatti dopo 2 giorni diventarono tutti bianchi..io però li ho mangiati lo stesso!! :P

    ps. poi quando capisci come funziona google + mi spieghi come funziona?? io non ci capisco nulla..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, grazie.
      Sì, se si preparano senza temperaggio hanno vita breve.
      Se aspetti da me delle spiegazioni sul funzionamento di Google+, rischi di aspettare a lungo :o)

      Elimina
  32. ciao Vale,
    ma quanto sei brava...ti viene tutto benissimo :))! bravaaa

    RispondiElimina
  33. Ma che bello e' il noncontest della Robi??? Originali e, come sempre -tepossino!!- perfetti i tuoi mendiants, che io adoro anche per la bella storia che ci sta dietro. Senti, gia' che ti sento... scusa la ridondanza....ma parlavi sul serio quando dicevi di voler venire a Thiviers con il tuo moroso?....guarda che vi prendo in parola eh?!?!Un bacione con lo schiocco, Teso'!! A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesora, io a partire (portafogli permettendo) sono sempre pronta!
      Se poi la prospettiva include anche conoscerti di persona... :o)
      Perchè non mi consigli dove trovare in rete un po' di informazioni sulla tua zona? Fammi sapere e ne parlo anche col moroso.
      Un abbraccio.

      Elimina
  34. Vale, che bello conoscerti! Hai visto che cosa allucinante, 'sto google+? sono felice che tu sia riuscita a ripristinare il tutto, saggia donna!!! a me dà fastidio pure che compaio anche nei commenti come google+, non so più come separare il blog da questo malefico social network! Va bé, mi rimetterò presto al lavoro, ci tengo troppo. Ma sai che hai un blog bellissimo? Felice davvero di averti conosciuta. un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è un piacere anche per me.
      Non so come mai, ma blogger mi aveva messo il tuo commento come spam e pure doppio! O_O
      Mi sa che la tecnologia ci è sfuggita di mano.
      Un bacione e a presto.

      Elimina
  35. Vale, che bello conoscerti! Hai visto che cosa allucinante, 'sto google+? sono felice che tu sia riuscita a ripristinare il tutto, saggia donna!!! a me dà fastidio pure che compaio anche nei commenti come google+, non so più come separare il blog da questo malefico social network! Va bé, mi rimetterò presto al lavoro, ci tengo troppo. Ma sai che hai un blog bellissimo? Felice davvero di averti conosciuta. un bacio.

    RispondiElimina
  36. Vale eccerto che ci sei che portento le macchine fotografiche e i riflessi vero??? Che dolcetti strepitosi mi hai fatto venire voglia di Natale mia cara.... Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avere un grande balcone luminoso mi ha aperto un universo :o)
      Un bacione Ely.

      Elimina
  37. Brava brava brava!!passare da te è una gioia per gli occhi e per il palato!!!Questi dolcini sono perfetti da regalare per il natale!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  38. voglio condividere 2 premi con te , passa a prenderli.......ciao

    RispondiElimina
  39. i mediants... mi ricordano quel film bellissimo... chocolat! (mi è piaciuto più il film del libro... strano, no?)
    Google+. Anch'io non ho per nulla capito come funziona ma vedo che spesso il profilo "sparisce". Spesso non si riesce ad arrivare al blog dal commento. Questo comporta che poi si debba cercare il blog "manualmente" con Google (non so se mi sono spiegata... e non so neanche se sono io che sbaglio qualcosa ma quando si va un po' di corsa è fastidioso).
    Dunque ricetta natalizia anche per te. Come dire: non è mai troppo presto. Bellissime anche le foto! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è strano, perchè solitamente i libri piacciono sempre più dei film.
      Sulla mia comprensione di Google+ e sulle cose a cui hai accennato, stendiamo un velo pietoso :o)
      Un bacione.

      Elimina
  40. foto meravigliose! Come sempre! Dovrei prendere l' aereo e venire a fare un corso da te! Questi cioccolatini poi... sono meravigliosi!!!

    RispondiElimina
  41. Manco da infiniti secoli dai vostri blog e dal mio! :( Ma alla ricerca di regalini golosi per Natale sono dovuta obbligatoriamente passare sul tuo! Che spettacolo..meglio di sempre, sei diventata superlativa, che dire? *_* Come mi mancate care foodblogger!! ^-^ Complimentoni Vale!! Come va col B&B? Un bacione!

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...