giovedì 14 giugno 2012

Torta di Riso al Pistacchio

Io adoro la torta di riso e la preparo da diversi anni in una classica versione
con pinoli, gocce di cioccolato fondente e profumata con buccia d'arancia.
Questa mattina, colta da voglia improvvisa, mi sono messa al lavoro, ma col desiderio
di lanciarmi in qualche esperimento. Dato che secondo me questa torta dà il suo meglio 
nella versione "in bianco" (per un attimo ho pensato di realizzarne una versione tutta al cioccolato) e che non è certo un buon periodo per andare alla ricerca di 
arance profumate, l'unica modifica che mi sono sentita di apportare è stata 
l'aggiunta della farina di pistacchi e della vaniglia.
Non ho aggiunto gocce di cioccolato esclusivamente per poter valutare appieno 
il modo in cui il gusto del pistacchio si combina a quello del riso, ma se vi piace l'idea 
potete tranquillamente aggiungerle come ultimo ingrediente dopo le uova per arricchire
la torta che in definitiva non contiene né farina, né burro o altri grassi.
A proposito di merende sane vi ricordo che fate ancora in tempo a proporre
qualche ricetta per il contest "Snack Time" dell'originalissima Sabrina.

La ricetta è semplicissima sia nella preparazione che nella combinazione degli 
ingredienti, quindi consiglio di scegliere materie prime di qualità.




Versate in un tegame dal fondo spesso e dai bordi alti 300 ml di latte intero fresco, 500 ml d'acqua, 250 g di riso per risotti, 150 g di zucchero, 60 g di farina di pistacchi, i semi di un baccello di vaniglia (o un cucchiaino di estratto di vaniglia), un pizzico di sale
Mettere a cuocere il tutto su fuoco medio mescolando con un cucchiaio di legno e non perdete d'occhio il tegame perchè quando il riso arriva a bollore tende a schiumare e raggiungere rapidamente i bordi. Abbassate il fuoco al minimo e lasciate sobollire. 
Quando il liquido è notevolmente diminuito mescolate in maniera costante e spegnete il fuoco solo una volta ottenuto un riso cremoso, ma asciutto.
Spostate il tegame dal fuoco, coprite con un coperchio a misura e lasciate riposare il riso che continuerà la sua cottura diventando ancora più morbido e gonfiandosi ulteriormente.
Una volta che il riso è completamente freddo, aggiungete 3 uova intere, mescolate per uniformare il tutto e versate l'impasto in uno stampo a cerniera foderato di carta da forno leggermente unta (se di burro o di olio sceglietelo voi).  
Infornate a 180° fino a che la superficie della torta non risulta dorata (30-40 minuti).






Con questa ricetta partecipo al contest

50 commenti:

  1. Anche io faccio una torta simile e la tua variazione ai pistacchi mi intriga molto :)

    RispondiElimina
  2. sarà anche semplice ma è stupenda!!!!!mi hai preso per la gola anche oggi!!^_^

    RispondiElimina
  3. E io che non ho mai nè preparato, nè assaggiato una torta di riso...mi sa che devo rimediare proprio con questa ricetta. Aspetterò che il caldo però mi dia un pò di tregua...in questi giorni da queste parti è proprio impossibile accendere il forno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti anche io ultimamente cerco di evitare visto il caldo, ma non mangiavo la torta di riso da troooppo tempo :o)

      Elimina
  4. Ma sai che queste torte con cereali interi mi piacciono un sacco?! Quella consistenza un pò 'gnec-gnec' sotto i denti, mi rende più gustosa il dolce. Ma la farina di pistacchi la posso fare io tritando dei pistacchi al naturale? Ciauuuuuu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo gnec-gnec è proprio quello che piace anche a me :o)
      I pistacchi secondo me vanno bene anche se li passi tu al mixer, credo basti procedere a intermittenza e non farli scaldare troppo.

      Elimina
  5. Ecco!è da un po' che mi frulla in testa l'idea di un dolce al riso...(al bar scelgo sempre le paste al riso:) mo' ch'ho pure una ricetta affidabile...merci cara!a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ora devi descrivermele queste paste perchè mi incuriosiscono :o)
      Dalle mie parti non si trovano dolci da forno al riso :o(

      Elimina
    2. Ma come no? forse non mi sono spiegata bene...eheheh sai..noi extracomunitari! Intendevo le sfoglie alla crema di riso, oppure i budini di riso!!! Quali sono le tue parti?

      Elimina
    3. Sfoglie alla crema di risooooo? Mmmhhh!
      PS Sono di Taormina ;o)

      Elimina
    4. Eh già, sono le più buone, insieme a quelle con la mela, anzi no! Le più buone che abbia mai mangiato sono delle sfoglie "tigrate", cioè fatte a strisce di sfoglia alternate tra vaniglia e cioccolato, con dentro crema e crema al cioccolato...oddio quelle erano il top!Però le ho sempre viste solo in un bar e ora non le fanno più :'( Che bello sei siciliana...Ci sono stata l'anno scorso per la prima volta e mi è piaciuta un sacco!sono andata a Cefalù per vedere dov'è stato inscenato "Divorzio all'italiana" che sicuramente hai visto, adoro quel film! Ora è parecchio turistica...però una città deliziosa.

      Elimina
  6. Anch'io avrei omesso il cioccolato,per accertarmi della bontà di questo connubio tra il pistacchio e il riso!!Mi sembra un matrimonio perfetto,no??Bravissima come sempre!!

    RispondiElimina
  7. E hai detto niente come variazione :D! La torta di riso è una delle preferite della talpa ma la faccio pochissimo perchè porta via un sacco di tempo e...sono sincera...mi scoccio a lavare la pentola dove ho bllito il riso col latte! Saranno almeno 6 mesi che gliel'ho promessa e a questo punto se mi devo buttare, CHE PISTACCHIO SIA! Mi sembra un matrimonio molto più che riuscito ^_^ Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano, la mia pentola non è rimasta particolarmente sporca, ma forse dipende dal fatto che è molto spessa e pesante, quindi non tende a bruciare facilmente. Se hai una pentola molto spessa prova ;o)
      PS Saluti alla talpa.

      Elimina
  8. vado matta per la torta di riso! non l'ho mai provata però con la farina di pistacchi... davvero interessante e sicuramente con un gusto più. decisivo

    RispondiElimina
  9. Non ho mai fatto la torta di riso, bellissima ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  10. adoro le torte di riso e questa è davero da provare!

    RispondiElimina
  11. Adoro le torte di riso! :o) Ma non ero minimamente a conoscenza della farina di pistacchi... ma non si trova nei normali supermercati, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si trova nei supermercati ben forniti. E' lo stesso della "farina" di mandorle.
      Se non trovi i pistacchi già macinati puoi farlo tu in casa con il mixer fino a ridurli in polvere, ma devi farlo tritando a intermittenza per non surriscaldare la "farina" o rischi di far fuoriuscire gli oli dei pistacchi.

      Elimina
  12. mai provato la torta di riso...uno di questi giorni mi cimenterò a realizzarne una!

    RispondiElimina
  13. Ciao, le tortine di riso erano le nostre preferite da piccole....in versione grande e con l'aggiunta dei pistacchi...bè, tutta da provare.
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Che buona dev'essere questa torta di riso! Quella che di solito faccio io è un pò diversa, uso un guscio di frolla che riempio con una dolce crema al riso...ma mi intriga anche questa tua versione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia.
      Io non l'ho mai preparata con la frolla, ma ultimamente ne ho viste girando fra i blog nella versione di cui parli tu e ieri per un pelo non ho preparato anche la frolla... poi mi sono venuti i sensi di colpa preventivi pensando al burro e alle altre uova che avrei dovuto aggiungere e ho mollato, ma sarà senza dubbio uno dei miei prossimi esperimenti ;o)

      Elimina
  15. Beh hai fatto bene a sperimentare perché è splendida! L'idea del pistacchio mi intriga parecchio :)

    RispondiElimina
  16. Anche io di solito uso la frolla come guscio, proverò a seguire i tuoi consigli.
    Come sempre le tue foto sono bellissime!
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scritto a Claudia, per questa volta sono riuscita a resistere alla tentazione di provarla con la frolla... non so se la prossima volta sarò così forte :o)

      Elimina
  17. vedo che quasi tutti anno il problema della farina di pistacchio ,dove si trova.a ferrara non e facile trovarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti dalle mie parti i pistacchi si usano moltissimo e (spendendo) si trovano anche quelli di Bronte, ma in fin dei conti a prepararla da sé in casa si perde davvero solo qualche minuto ;o)

      Elimina
  18. fantastica idea, brava come al solito,
    un salutone,
    Giulia

    RispondiElimina
  19. troppo ridere!!! lì per lì, leggendo il titolo, mi aspettavo un piatto salato! ma ero convinta eh! poi leggi e leggi e... cavolo ma questa è una torta dolce! :) bacino!

    RispondiElimina
  20. Un classico tesoro che tu hai reso favoloso,davvero un dolce speciale!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  21. Valeeee mandami questa ricetta per il contest *_* oddio ma la amo!!!!
    Riso,pistacchio....un accostamento meraviglioso..
    Comunque basta farti complimenti, sono troppo ripetitiva :)
    ahah....*adoro il tuo blog,veramente..non smetterei mai di guardarlo*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non te l'ho proposta perchè non sapevo se andava bene per i bimbi, ma visto che ti è piaciuta metto subito il banner nel post ;o)
      :o*

      Elimina
  22. ma sai che non ho mai provato a far la torta di riso???? devo rimediare, grazie per la ricetta!!
    senti ma allora vieni su a trovarci?????? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma magari!
      Comunque mai dire mai, tenetevi libere per dopo l'estate ;o)

      Elimina
    2. oooohhh wow!!!! caspita se passassi di qui sarebbe davvero bello :)

      Elimina
  23. Pistacchi e riso! Veramente originale..e da provare!

    RispondiElimina
  24. La trovo semplicemente deliziosa!! Credo che il pistacchio gli abbia dato un sapore eccezionale e questa torta me la segno proprio!! Un bacione cara!

    RispondiElimina
  25. E' bellissima questa torta, molto originale, sei bravissima !!!

    RispondiElimina
  26. Non sapevo nemmeno esistesse una torta di riso!

    RispondiElimina
  27. la tortaq di riso mi ricorda subito mia mamma, perchè a lei piace moltissimo, la sua versione prevede uvette e una mela a pezzetti.. devo dire che è una torta versatile perchè in effetti è molto personalizzabile, la tua versione ai pistacchi è deliziosa e molto raffinata!!! brava mia cara... buona serata!!!

    RispondiElimina
  28. ecco, questo è un dolce che farei anche subito...ma per me sola...i miei non amano il riso nei dolci, ci ho provato una volta ma è stato un fiasco.
    Mi inviti a casa tua che la assaggio ??! ;))
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspetto! ;o)
      PS anche io la preparo praticamente solo per me.

      Elimina
  29. dire che mi piace è dire poco!!! Sai che non l'ho mai fatta? Ma mi fido di te e di quella magnifica foto che ritrae una fetta davvero appetitosa. Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. mia nonna nella torta di riso mette uvetta e cannella.... devo prepararle questa tua versione con i pistacchi, che lei adora, e sono sicura apprezzerà!!
    ma niente cioccolato..
    un bacione cara!

    RispondiElimina
  31. Ciao, che torta semplice e gustosa e oltretutto molto versatile. Mi piace molto l'idea della farina di pistacchi deve andare a nozze con il riso. Di sicuro la provo. Ciao

    RispondiElimina
  32. Sono passata per caso e sono rimasta folgorata... complimenti per le ricette e per il tuo senso estetico.Da oggi ti seguo con interesse. Se ti va vienimi a trovare...Ciao

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...