mercoledì 8 febbraio 2012

Home Made Oreo

La settimana scorsa mi frullava in testa l'idea di fare gli "Oreo" in casa. 
Ci pensavo e ci rimuginavo e una mattina mi sono alzata e sono andata dritta in cucina.
Vi propongo questa ricetta che non pretende assolutamente di essere
identica a questi famosissimi - e golosissimi - biscotti, ma che vi darà una certa
soddisfazione specie quando potrete separare i due biscotti per leccare la crema
(e non dite che voi 'ste schifezze non le fate perchè non ci crede nessuno!).
I biscottini sono sottili e ricchi di cacao amaro e vi suggerisco di cercare
un tipo di cacao molto scuro (che purtroppo non si trova fra le marche note in commercio) visto che gli Oreo sono praticamente neri in contrasto con la candida crema bianca.
Inoltre il solito pizzico di sale, previsto da tutte le ricette dei dolci da forno, 
in questo caso deve essere abbondante perchè ho notato che quando mangio 
questi biscotti mi rimane sempre una certa nota salata al palato.
Se poi volete fare la prova del nove inzuppateli nel latte 
come si vede sempre fare nei film americani (mica per niente lo slogan
riportato sulla confezione recita "il biscotto preferito dal latte").




Per circa 30 biscotti
Preparate l'impasto dei biscotti lavorando 125 g di burro morbido, 80 g di zucchero, 1 uovo intero, 150 g di farina 00, 50 g di amido, 50 g di cacao amaro (il più scuro che riuscite a trovare) e 1 pizzico abbondante di sale. 
Quando avete ottenuto un impasto omogeneo  avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero mentre preparate la crema bianca.
Montate con le fruste elettriche 150 g di burro morbido (il più bianco che riuscite a trovare), 100 g di zucchero a velo (io ho scelto quello non vanigliato, ma decidete voi) e quando i due ingredienti si trasformano in una crema omogenea e spumosa aggiungete 20 g di latte condensato e montate un altro minuto. Mettete la crema da parte, ma non in frigo.
Riprendete l'impasto al cacao e stendetelo sottilmente. Deve essere spesso pochi millimetri perchè parte del gusto di questi biscotti sta nel mordere una cialda sottile e amarognola di cacao con all'interno la bianca crema burrosa e dolcissima.
Formate i biscotti con uno stampo rotondo della circonferenza che vi sembra più adatta (io mi sono tenuta sul piccolo) e disponeteli su una placca rivestita di carta da forno senza distanziarli troppo visto che crescono appena.
Cuoceteli a 180° per 10-15 minuti, quindi sfornateli e fateli raffreddare completamente su una graticella prima di farcirli.
Trasferite la crema in una tasca da pasticciere con bocchetta tonda e distribuitene una noce al centro di ogni biscotto, quindi premete con un altro biscotto a mo' di sandwich per distribuirla su tutta la superficie.
Chiudete i biscotti in un contenitore ermetico per preservarne la fragranza e aspettate che la crema si sia solidificata prima di mangiarli o al primo morso uscirà da tutti i lati... sarete così pazienti? ;o)




NOTA: se voi avete la fortuna di possedere un timbro con qualche motivo decorativo che si adatti alle dimensioni dei biscotti provate ad inciderli con una leggere pressione prima della cottura per renderli ancora più somiglianti agli originali.

41 commenti:

  1. che bellezza questi oreo!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimi! Io adoro gli oreo,ma per quanto ci abbia provato la cremina non viene mai bene come la loro :) su l'ultimo libro che ho comprato c'è una ricetta che usa pero' una ganache al cioccolato bianco.. io vorrei evitare il burro per non doverli tenere in frigo, magari provo senza..! cmq abbiamo proprio tutte le stesse manie..ho sempre cercato anche io un timbro per decorarli! siamo patologiche! ;) ciao, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho pensato al problema della deperibilità del burro... ma visto che è inverno e che sono durati poco più di 24 h abbiamo risolto! :oD
      Riguardo la nostra patologia non posso darti torto, il morbo si diffonde a vista d'occhio!!!

      Elimina
  3. L'altro giorno ho avuto lo stesso pensiero in quanto delle amiche americane ridevano a crepapelle nel vedere gli europei così innamorati di questi biscotti. i tuoi sembrano davvero divini!! :) Secondo me, comunque, il fatto di essere così neri é dovuto da del colorante alimentare più che dal cioccolato in sé, cosa ne pensi??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente quel colore intenso non dipenderà solo dal cacao, hai ragione, ma per cercare di riprodurli in casa senza strane schifezze... :o) Poi io suggerisco sempre di usare un cacao più scuro perchè da quando l'anno scorso ho trovato un fornitore dove acquistarlo ho notato una notevole differenza in tutti i dolci in cui l'ho usato sia in termini cromatici che di intensità dell'aroma ;o)

      Elimina
  4. che bella ricetta...complimenti!!!

    RispondiElimina
  5. Fantastici questi oreo mi cara! Da oggi ti seguo anch'io :)

    RispondiElimina
  6. E son sicura che la crema uscirà da tutti i lati..impaziente come sono e golosa come poche,non mi rimarrà che leccarmi faccia e mani!Questa ricetta sembra perfetta e anche quel pizzico di sale in più è quello che ci vuole..bravissima!!Segnataaaaaaaaa!Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  7. cosa vedono i miei occhi?? O.O wow!!! che ce ne facciamo degli originali se questi sono 1000 volte meglio!!! BRAVISSIMA!!!
    grazie d'essere passata!! ti ho messo nella lista dei blog che seguiamo!!! se vuoi unisciti ai nostri lettori! ciao ;)

    RispondiElimina
  8. Ciao, ho letto adesso il commento che mi hai lasciato sulla farina di kamut, purtroppo non è adatta per i celiaci ma per chi soffre di allergie... fai attenzione!!!
    Bellissimi questi biscotti, sei stata bravissima!!! Ciao a presto :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Valentina grazie per la visita a me e Mafalda ^_* contraccambio volentieri e mi aggiungo con piacere!!
    Adoro gli oreo prima o poi te li copio ^_^ bravissima
    A presto Anna

    RispondiElimina
  10. anche io avevo in testa da un po di provare a farli.... ma tu mi hai decisamente anticipata! copio e salvo perchè mi sembra una ricetta proprio be equilibrata. (ho scoperto il tuo blog, molto, molto carino!)

    RispondiElimina
  11. Ciao! Carino qui, grazie per essere passata da me.
    La ricetta degli oreo mi è piaciuta molto, e io di certo non sono quella che dice "queste schifezze non le faccio! ANZI! :)
    Credo che gli oreo siano neri non per il cacao molto scuro ma per qualche bel colorante che ci ficcano dentro. Molto meglio quelli homede non c'è dubbio. Un bacione

    RispondiElimina
  12. ricetta favolosa, me la segno!! la devo provare per i miei ometti

    RispondiElimina
  13. caspita ma che perfezione, sono perfetti in ogni dettaglio!

    RispondiElimina
  14. grazie per essere passata da me :)
    che belli che sono questi biscotti, sono quasi identici agli orginali!

    RispondiElimina
  15. Ciao Valentina! hai fatto bene a provarli, sono un capolavoro!! bravissima! ps io sarei fra quelli che non riuscirebbero ad aspettare che la crema si sia solidificata.. hehehe ;-))

    RispondiElimina
  16. Sono più belli degli originali e sicuramente saranno anche più buoni!!!
    vorrei invitarti al 1° food contest del mgazine femminile Donna In che si chiama "sfizia&delizia". in palio tanto bei premi firmati PAVONIdea.
    ti aspettiamo se ti va!

    http://www.donna-in.com/2012/02/1-food-contest-di-donna-in-sfizia-delizia/

    grazie e un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  17. ciao , belli e buoni, segno la ricetta :-D

    RispondiElimina
  18. Ciao "Quelladelleuova"....mi hai fatto morire con il tuo messaggio. La tua tecnica sta girando in fretta grazie alla Cristina di Insalata Mista e devo dire che è davvero interessante...ma mi piacciono di più questi diabolici Oreo, che buttano l'occhio dalla scatolina ...IDEA MEGA! Bravissima, devo mettere da parte la ricetta, ho una festa di bimbi da organizzare a breve. Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  19. Ciao Valentina, a proposito delle cartucce io le ho sempre chiamate così, ma forse si trovano di più nella città dei miei che a napoli, oramai.
    Che dire dei tuoi Oreo se non che sono fantastici?
    meglio non far sbirciare le foto ai figli altrimenti...
    ciao loredana

    RispondiElimina
  20. Gli Oreo sono una droga per me :-) e i tuoi perfetti!!!

    RispondiElimina
  21. Sono veramente una delizia! Complimenti, ci sono tanti spunti interessantissimi sul tuo blog, ripasserò con molto piacere! *-* Grazie ancora per il tuo pensiero! :*

    RispondiElimina
  22. davvero deliziosa, questa ricetta! complimenti :) un bacio!

    RispondiElimina
  23. Ti sono venuti meravigliosamente bene: GOLOSISSIMI!!!

    RispondiElimina
  24. mamma mia mi sa che 30 biscotti li potrei finire in 10 minuti (anche 5...ma anche 2)
    P.S.:complimenti per il tuo blog mi piace molto...da oggi ti seguo, se ti va passa da me

    RispondiElimina
  25. Perfetti per la merenda devo dire! Sai, fare biscotti così precisi a me fà un pò paura, in formo mi si trasformano e le onde che si creano non mi permettono di farli aderire bene tra loro:( Comunque i tuoi sono davvero invidiabili cara:)

    RispondiElimina
  26. Non sai quanto ti sono grata per avermi fatto scoprire il tuo blog.Fino ad ora mi sono soffermata su questi biscotti oreo (sono già un ottimo biglietto da visita!!!)ma pian piano " spulcerò" tutto il tuo blog.Ho cercato, nei supermercati dove faccio la spesa, questi biscotti ma non li ho trovati.....grazie a te me li posso fare da me.Bravissima,sono perfetti.
    Ora vado ad inserirmi tra i tuoi lettori e se ti va di ricambiare mi farà piacere,altrimenti va bene lo stesso.

    RispondiElimina
  27. Quanto mi ricordano il viaggio in America.... ci provo a rifarli!

    RispondiElimina
  28. Sono perfetti,bravissima prendo subito nota...li adoro!!baci,Imma

    RispondiElimina
  29. Meravigliosi, ho una certa attrazione verso tutte le ricette che ripropongono dolci e biscotti confezionati. Sono abbastanza contraria a quei dolcetti incartati in millemila strati di plastica e carta, e trovo che sappiano quasi sempre da conservanti (potrebbe essere solo una fissazione). Rifacendoli ho la sensazione di renderli più salutari, anche se contengono quintali di zucchero e burro.

    RispondiElimina
  30. Perfetti! assolutamente perfetti!!!

    RispondiElimina
  31. Wauuu. *.* Sono davvero carini, ho segnato tutta la ricetta e sicuramente la riporto in cucina. Ho appena scoperto il tuo blog, ma sono perfettamente incantata dalle tue ricette. Complimenti e se ti va passa anche da me. =) Ti seguo.

    RispondiElimina
  32. Cara Valentina, dì la verità: sono finti vero? Oppure sono proprio gli originali? :-) Complimentissimi! Potrebbero finire direttamente in una pasticceria. Bravissima.

    RispondiElimina
  33. mi fanno venire l'acquolina in bocca!! :)

    RispondiElimina
  34. quanto sei brava!!! ti adoro!

    RispondiElimina
  35. Uhmmm... adoro gli oreo!!!
    Ho da poco aperto un piccolo blog (senza pretese nell'immensa distesa di bei food blog... )U_U e sono capitata qua cercando la ricetta dei Lemon Bars :)

    RispondiElimina
  36. mai assaggiati...è un problema? Mi sa che manco li compro "quelli comprati e mi faccio questi" :)
    complimenti a te e grazie per avermi trovato :*
    Cla

    RispondiElimina
  37. ohsignur! ma lo sai che sei bravissima!! certo che la sai .-) grazie per essere passata da me così ho avuto modo di conoscere i tuoi capolavori! ti seguo con piacere e spero di copiarti quanto prima :-))

    RispondiElimina
  38. E questa... anche me la segno! :)

    RispondiElimina
  39. Devo assolutamente farli! Li faccio domani mattina!! Me li sognerò stanotte! ;)

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...