domenica 10 febbraio 2013

L'ultimo fritto di Carnevale: Ciambelle alle Patate Dolci

Carnevale è arrivato, quindi ecco l'ultima frittura dolce che vi proporrò per un po'.
Se con gli ultimi post vi avevo proposto una frittura alternativa con i churros , questa 
volta ci teniamo sul classico che più classico non si può... o quasi.

Queste ciambelline volevo provarle da quasi un anno e l'altro giorno è scattata la 
scintilla che mi ha fatto decidere che era arrivato il momento. Si tratta dell'impasto delle classiche "zeppole" di patate, ma realizzate con la patata dolce (la cosiddetta patata americana) nell'impasto. Si tratta di quella a polpa arancione e se volete vedere esattamente di cosa parlo, e prendere spunto per altri modi in cui usarla, clickate qui.
Sono rimasta davvero soddisfatta sia per la consistenza che per il gusto.
Se non volete perdere tempo a formare le ciambelle con gli stampi tondi e aspettare il tempo necessario a far riposare gli scarti prima di poterli impastare nuovamente, potete tranquillamente dividere l'impasto in porzioni e lavorarlo allungandolo in salsicciotti non 
troppo grossi a cui darete la forma delle classiche "graffe" accavallandone le estremità.




Per 12 ciambelline
Sbucciate e tagliate in pezzi 250 g di patate dolci e cuocetele a vapore fino a che non risultano morbide. Quando sono ancora bollenti, passatele allo schiacciapatate e lasciatele intiepidire.
Formate un impasto, lavorando nell'impastatrice 275 g di farina manitoba, le patate dolci, un uovo intero, 25 ml di latte intero tiepido in cui avrete sciolto 5 g di lievito di birra secco50 g di zucchero50 g di burro morbido, un cucchiaino di estratto di vaniglia10 g di sale
Lasciate lavorare l'impastatrice a velocità sostenuta per una decina di minuti, quindi trasferite l'impasto sul piano da lavoro appena infarinato, formate un panetto e mettetelo a lievitare in una scodella ben coperta con la pellicola fino a che non raddoppia il volume, quindi infarinate le mani prima di procedere a formare le ciambelle stendendo l'impasto a uno spessore di 2 cm scarsi. 
Trasferite le ciambelle e i dischetti ricavati per formare i buchi su un foglio di carta da forno e copritele con la pellicola appoggiata morbidamente sopra.
Impastate brevemente gli scarti, copriteli con la pellicola e fateli riposare una buona decina di minuti prima di stendere di nuovo la pasta per ricavare altre ciambelle tenendo sempre da parte anche "i buchi". Non abbiate fretta e lasciate riposare gli scarti reimpastati o la pasta sarà "nervosa" e avrete difficoltà a stenderla e le ciambelle che ricaverete avranno un aspetto irregolare e una consistenza gommosa.  


Fatele riposare fino a che non sono aumentate notevolmente di volume, quindi  friggetele a immersione in abbondante olio di semi di arachidi caldo (devono subito salire a galla e gonfiarsi), ma senza esagerare col calore o si coloreranno troppo rapidamente.  

Mettete a scolare le zeppole dorate su due strati di carta assorbente, tamponatele e giratele, ancora calde, in un mix di zucchero bianco e cannella in polvere. Servitele tiepide.

Qui sotto, oltre a farvi un'idea della consistenza, potete vedere il colore dell'interno tendente all'arancione per via della polpa della patata dolce.




Ed eccoli qui i buchi di ciambella fritti, irresistibili bocconcini :o)



44 commenti:

  1. Mi fai morireeee!!! Ho una voglia di ciambelline fritte che non ne hai idea e sono bloccata a casa!!!! PS E non so friggere e non ho gli ingredienti per farle!!! C'è da impazzire a guardare le tue foto!
    Elli

    RispondiElimina
  2. A volte mi fisso che non voglio friggere..mi fisso che voglio tagliare le calorie..ma porca paletta..poi vedo queste cose e sbavo..il fatto è che sono pericolose..il rischio è che mi abbuffo !!! E poi ??? Ma perché non si può mangiare senza ingrassare ?? Uffa ! Tesoro, le tue ciambelline sono svenevoli ! Meravigliose !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary.
      Io mi chiedo sempre perchè quasi tutte le cose buone fanno così male.
      Siamo l'unica specie al mondo che non si accontenta di nutrirsi solo dei cibi adatti al proprio organismo :o)
      Un bacione.

      Elimina
  3. Patatte dolci... ottima idea, io non ho le ho mai prese in considerazione ma con te oggi e la tua proposta le comprerò sicuramente e.. proverò a rifare queste ciambelle!
    Che dici verranno bene anche al forno? Mah, intanto provo la versione "frittura"...
    Complimenti!
    Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, grazie.
      Anche io vorrei provare a farle al forno :o)
      Se provi fammi sapere.

      Elimina
  4. ecco, la mia salivazione è aumentata esponenzialmente...devono essere sublimi ma per una come me già in Quaresima (dieta!), rimangono solo sullo schermo! (per ora....!)
    un abbraccio e buon we!

    RispondiElimina
  5. Me ne porti un paio immediatamente cara mia? Io odio friggere, ecco perchè non lo faccio quasi mai, ma domenica credo che preparerò anch'io qualcosa di fritto...per adesso mi godo queste ciambelline sofficissime e bellissime!

    RispondiElimina
  6. che meraviglia cara Vale...mi hai fatto venire una voglia!!! Sono perfette come tutte le cose che fai sempre del resto...
    Domande: potresti sostituire le patate dolci con le patate normali? e poi potresti lessarle anziché cuocerle al vapore?
    Attendo tue nuove... Buon carnevale mia cara, anche se io non amo questa festa ma con la bimba dovrò abituarmici!
    Un bacio forte e felice weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale :o)
      Puoi tranquillamente prepararle con le classiche patate bollendole con la buccia (ma ricorda che il peso indicato è da crude). L'unica differenza è che varierà la farina necessaria (credo che te ne servirà un po' meno perchè le patate dolci una volta cotte hanno una polpa più umida).
      PS Ai bimbi il Carnevale piace, quindi mi sa che ti tocca proprio :o*

      Elimina
  7. I buchi delle ciambelline sono invitanti quanto quest'ultime,sono dei piccoli bon bon soffici,zuccherosi e taaanto pericolosi!Bravissima come sempre cara,naturalmente le graffettine ti sono venute una meraviglia!

    RispondiElimina
  8. E allora approfittiamone perché in questo periodo dell'anno i fritti fanno sentire un pò meno in colpa... Se poi sono i tuoi, peccare di gola è un gran piacere!

    RispondiElimina
  9. Che dirti se non che sei bravissima...mai viste ciambelle fritte più belle di queste. Ne addenterei una immediatamente!!!

    RispondiElimina
  10. E mi sa che questo carnevale è passato senza colpo ferire, neanche mezzo fritto!!
    meno male che mi rifaccio gli occhi qui da te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loredana.
      Nemmeno uno?
      Ti ammiro, sei una donna tutta d'un pezzo :o)
      Baci.

      Elimina
  11. Ciao Valentina, PERFETTE, GOLOSE, SOFFICI, e naturalmente presentate in maniera splendida!!!!
    Bravissima!!!
    Bacioni, buon pomeriggio :))

    RispondiElimina
  12. Evvai Vale che spettacolo hai "sfornato" non ho mai usato le patate dolci, altra ricetta da segnare e fare!! buon w.e.!

    RispondiElimina
  13. wow che meraviglia e che invidia!!!

    RispondiElimina
  14. Sono uno spettacolo di colore e di sapore :) Complimenti :*

    RispondiElimina
  15. Ecco io ora come faccio? Mi è venuta una voglia tremenda di una di queste meraviglie e tu sei lontanissima da me ç_ç
    Stupende! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso nemmeno dirti salta su un treno perchè visti i treni da Roma in giù arriveresti a ferragosto e sarebbe più opportuna una granita ;o)
      Un bacione.

      Elimina
  16. quei cerchietti mi piacciono tantissimo, brava

    RispondiElimina
  17. Sono divine mia cara!! Io l`ultimo fritto lo sposto a lunedì poi stop altrimenti faccio indigestione:-D!! Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  18. Io già adoro le zeppole, che la mamma del mio compagno fa divinamente.. essendo napoletana! Ma queste ciambelline non me le farei scappare per niente al mondo. Mi hai fatto venire voglia di farle.. e io non amo il fritto, ti dico solo questo!! :D Grande, cara! Sei mitica! Un abbraccio e salutami tanto il posto magnifico dove vivi.. la visuale dalla piazza del tuo paese mi è rimasta nel cuore...! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, Mia madre è di Salerno, mio Padre di Napoli e tutti e due vanno pazzi per le zeppole di San Giuseppe :o)
      Ciao Ely, ti abbraccio.

      Elimina
  19. Mio Dio sono meravigliose, mi è venuta l'acquolina, io adoro le ciambelle!!!
    ciao ciao
    Alessandra
    www.lovely-vintage-chic.blogspot.com

    RispondiElimina
  20. Ciao Vale :) Buoneee :D devono essere ottime con la patata dolce! Io non ho ancora avuto il tempo di friggere, spero domani... Un bacio grande e complimenti, buon weekend :**

    RispondiElimina
  21. Che buone! Se passi da me c'è un gioco per te http://ildiariodimamy.blogspot.it/2013/02/pane-con-farina-di-polenta-taragna.html Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Fantastiche queste ciambelle...e mi sono accorta che avevi fatto pure i churros..ho una ricetta che mi ha dato la mia 'profesora' di espanol..la confronto con la tua perché voglio provare a farli!!!
    Baci Vale, buon fine settimana!! Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Quindi parli lo spagnolo!
      Buon fine settimana anche a te Roby :o*

      Elimina
  23. le ho fatte simili anche io l'anno scorso.. devo provare le tue ;)

    RispondiElimina
  24. Che spettacolo, per occhi e palato!!!

    RispondiElimina
  25. hai detto che le mie erano perfette e le tue alllora? Da esposizione e poi l'idea della patata dolce...da provare!
    bacioni e buon we
    Alice

    RispondiElimina
  26. posso non provare le TUE ciambelline?

    RispondiElimina
  27. ogni volta che passo di qua rimango senza fiato...le foto sono bellissime e queste ciambelle devono esser spaziali!!!il fritto??? beh! dai...a carnevale si può esagerare...bravissima vale!!!

    RispondiElimina
  28. Vale queste ciambelle sono ...sono....S T R E P I T O S E!!!! e non ho altro da aggiungere! se non un bacio, ciao marina

    RispondiElimina
  29. uuuuh le patate dolci *_* è tanto che voglio combinarci qualcosina! queste ciambelle sembrano strepitose :)
    mi sono aggiunta ai tuoi lettori!
    baci

    RispondiElimina
  30. Da piccola mio padre comprava spesso le patate americana e mia madre la faceva fritte e non mi piaceva il sapore dolce che hanno, pero per fare queste zeppole fantastiche le proverei, te ne rubo un po'.... mi è venuta una "golosità" improvvisa. Bellissime foto. :)
    Rosalba

    RispondiElimina
  31. che meraviglia! bellissime e sicuramente buonissime! adoro le patate dolci e sono proprio curiosa di sentire il sapore di queste deliziose ciambelline. un abbraccio

    RispondiElimina
  32. Mamma mia queste sono ciambelle non plus ultra!! Che voglia vale:) spero di poterle mangiare prima di martedì perché qui poi inizia la dura e ferrea quaresima..

    RispondiElimina
  33. Strepitose!!! Ne vorrei mille da mangiare una dietro l'altra! ;)

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...