martedì 30 ottobre 2012

Crostata Morbida di Ricotta (Arancia e Cioccolato) con la Frolla che non si sbriciola

Dando un'occhiata alle ultime ricette che vi ho proposto, mi sono resa conto
che si tratta sempre di piatti semplici, classici, caldi, che riempiono la casa di profumi...
si vede proprio che mi ero strarotta dell'estate, eh? :o)

Questo è uno di quei dolci tradizionali, genuini, che sanno di casa e che danno 
enorme soddisfazione mettendo insieme pochi, semplici ingredienti in pochi gesti.
Io adoro la doratura ambrata della superficie in contrasto con l'interno candido.
Il ripieno è quanto di più semplice possa esistere, ricotta, zucchero e uova, ma proprio
per questo la qualità della ricotta farà un'enorme differenza. Cercatene una 
piuttosto sapida, che non sappia solo di latte o finirà per perdersi fra 
i sapori e i profumi degli altri ingredienti.
Per quanto riguarda la base, si tratta della ricetta passata tanti anni fa a mia madre
da un'amica austriaca e anche se i più ortodossi storceranno il naso sentendola definire 
frolla,  vi assicuro che la resa è ottima e non resterete delusi.
La uso da anni e si prepara nel giro di niente, si può stendere immediatamente, senza 
riposo in frigorifero, non si sbriciola quando la stendete e non correrete mai il rischio di ottenere una di quelle crostate che potrebbero essere usate come corpo contundente.
Il risultato del lievito presente nell'impasto è una consistenza finale che si scioglie in 
bocca e diventa un tutt'uno col ripieno umido evitando quella spiacevole sensazione
di mangiare qualcosa in cui due componenti restano estranee.
Se preferite una frolla più croccante eliminatelo pure.
Con questa dose vi avanzerà anche un po' di pasta.




Versate in una scodella 300 g di farina 00, 80 g di zucchero, 2 cucchiaini di lievito per dolci e un pizzico di sale.
Fate ammorbidire al microonde 100 g di burro fino a farlo quasi fondere, quindi versatelo nella scodella con gli ingredienti secchi e aggiungete anche un uovo intero e un tuorlo.
Mescolate brevemente con una forchetta per far aggregare gli ingredienti e trasferite il tutto sul piano da lavoro infarinato per lavorare l'impasto con le mani.
Formate un panetto e mettetelo da parte.

Lavorate con le fruste 550 g di ricotta fresca di pecora (molto più saporita), 200 g di zucchero, 2 uova e la scorza grattugiata di una grossa arancia profumata fino ad ottenere un composto in cui non ci siano più fiocchi di ricotta. Unite anche delle gocce di cioccolato fondente (quantità a piacere) e mescolate con un cucchiaio per distribuirle omogeneamente.

Per foderare la base della teglia di alluminio vi suggerisco un metodo che non vi costringerà a praticare dei rattoppi di frolla (o comunque pochissimi).
Stendete un foglio di carta da forno sul piano da lavoro e infarinatelo. Posizionatevi sopra la frolla e stendetela col matterello. 
Io non l'ho stesa troppo sottilmente (come invece faccio quando preparo le classiche crostate alla marmellata) perchè in questo caso doveva reggere un ripieno corposo e ricco di umidità, ma seguite pure i vostri gusti tenendo presente che il lievito farà crescere la frolla in cottura.
Provate a poggiarvi sopra la teglia capovolta per verificare che la sfoglia sia sufficientemente stesa da rivestirla per intero.
Se la misura va bene, infarinate leggermente la superficie della pasta stesa (non dovrete infarinare lo stampo), poggiate nuovamente la teglia capovolta sulla sfoglia, infilate delicatamente le mani sotto la carta e con un gesto garbato, ma deciso, voltate il tutto sottosopra.
In questo modo vi basterà togliere delicatamente la carta e sistemare la pasta per foderare la teglia. Rifilate i bordi per renderli regolari.

Versate l'impasto di ricotta e infornate in forno preriscaldato a 180°.
Per la cottura ci vorranno fra i 30 e i 40 minuti. Il tempo può variare a seconda del forno, ma in ogni caso la crostata è pronta quando il ripieno non risulta più "tremolante" anche se la teglia viene scossa leggermente.
Se la crostata è pronta, ma non siete ancora soddisfatti della doratura, accendete il grill e non prolungate la cottura o perderete l'umidità che rende questo dolce speciale.

NB Spesso la ricotta può variare molto di umidità. Dato che il risultato finale deve essere piuttosto umido, valutate voi se è il caso di considerare una piccolissima aggiunta di latte intero al ripieno per renderlo un po' più fluido.

77 commenti:

  1. Adoro la ricotta...Questa crostata è deliziosa!!!

    RispondiElimina
  2. Questa credo sia una di quelle torte che potrei finire tranquillamente da sola :D Buonissima!

    RispondiElimina
  3. Spettacolo... me la sono stampata, da l'impressione di sciogliersi in bocca già nelle tue splendide foto, grazie!

    RispondiElimina
  4. Mmmm mi piace la torta di ricotta e mi intriga questa frolla che non si sbriciola.. è da provare! Secondo te si può usare la ricotta di pecora? Grazie :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiaretta, hai fatto la domanda migliore che potevi rivolgermi!
      DEVI usare la ricotta di pecora! :o) E' molto più saporita e io mi ero dimenticata di precisarlo, ma grazie a te vado subito a correggere.
      Grazie. Un bacio.

      Elimina
  5. Bellissima e ha un'aspetto che dice mangiami.Bravissima come sempre e i tuoi dolci fanno mi fanno venire sempre una gran fame,il che vuol dire che sono buonissimi!!!

    RispondiElimina
  6. è perfetta! salvata! la faccio prestissimo!

    RispondiElimina
  7. Mi tenta tantissimo questa torta, anche grazie a questa frolla anti-briciola...segno la ricetta, nel frattempo grazie!

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono i dolci con la ricotta! La frolla morbida mi incuriosisce paticolarmente. Buona settimana cara!

    RispondiElimina
  9. Torte con la ricotta non ne conosco molte, ma le mangio sempre volentieri. Provo a fare la tua che sembra buonissima!

    RispondiElimina
  10. che bontà, adoro i dolci con la ricotta e questa sembra proprio deliziosa! ciao!:-)

    RispondiElimina
  11. Sarà anche una frolla “eretica” ma a me piace molto, assomiglia alla pasta che la mia mamma usa per le pesche dolci e anche come base per le crostate. Morbida, gestibilissima e anche tutto sommato leggera rispetto alla frolla classica. E la torta arriva praticamente a fagiolo per la mia ricotta fatta in casa :D! Sento già il profumino...
    Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, ho visto. Non vedo l'ora di provare!
      Ti farò sapere com'è andata ;o)

      Elimina
  12. ruberei subito una fetta se potessi....prendo la ricetta perche' e' davvero invitante!

    RispondiElimina
  13. La crostata con la ricotta è uno dei miei dolci preferiti...è un dolce rassicurante che trasmette calore, tradizione e senso della famiglia :)
    La tua, neanche a dirlo, ha un aspetto meraviglioso :)
    Ti abbraccio e ti auguro una buonissima giornata :)

    RispondiElimina
  14. e si, la crostata con ricotta per me e tra i primi posti e la tua è magnifica ,complimenti..
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e per esserti unita ai lettori :o)

      Elimina
  15. che meravigliosa bontà che hai preparato!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  16. ...e sai che io mi fido ciecamente!! :-)
    Appena riemergo da tutto questo marasma proverò a farla.
    Valeeeeee, un abbracciooooooo

    RispondiElimina
  17. La frolla che non si sbriciola mi piace molto.Odio la crostata che mi sfugge come i granelli di sabbia fra le dita.

    RispondiElimina
  18. anche io a volte opto per la frolla "lievitata"... ma uso il bicarbonato anziché il lievito chimico....
    questa crostata sembra eccellente ;-)

    RispondiElimina
  19. evviva la frolla che non si sbriciola!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara :o)
      Clickando qui sul tuo nome non mi esce più la pagina di blogger col link al tuo blog, ma il tuo profilo Google su cui non trovo nessun link.
      Ne parlavamo qualche giorno fa a proposito di altre utenti perchè in questo modo non si riesce più a far visita ad alcune.
      Baci.

      Elimina
  20. Uffi....finisce che ti copio pure questa ricetta....oh non è colpa mia se sei troppo brava e le cose che fai fanno venire voglia di provarle subito!!!! Al solito...il link è garantito!
    Congrats!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paoletta, lo sai che per me è solo un piacere.
      Baci :o*

      Elimina
  21. io che qui la ricotta nn la trovo capisco bene quanto buona sia questa crostata!

    RispondiElimina
  22. Adoro la ricotta! E questo dolce con questa frolla è uno spettacolo!

    RispondiElimina
  23. Una cosa che mi manca è la pasta frolla, mai fatta. Quindi niente crostate varie....ma prima o poi devo farmi coraggio, questa non si sbiciola giusto? quindi devo provarci e brava l'amica della tua mamma per la ricetta... proverò! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora questa è ottima per cominciare visto che è "facilitata".
      Fatti coraggio ora che arriva l'inverno ;o)

      Elimina
  24. Buonissima, deve essere deliziosa! I dolci con la ricotta mi piacciono molto, soprattutto quando la sua opulenza è stemperata dagli agrumi (cioccolato e arancia: goduria :D) ;) Bravissima, segno subito la ricetta :) Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me, che non amo molto l'acqua di fiori d'arancio (quando mia madre prepara la pastiera le dico che "puzza" tutta la casa :o), la scorza di arancia è ottima insieme alla ricotta, anche eliminando il cioccolato.
      Baci.

      Elimina
  25. Oh mamma Vale...ogni volta che ti vengo a trovare è acquolina pura e che foto meravigliose, più belle dei libri di cucina...brava brava brava...questa pasta frolla assomiglia a quella della mia mamma(non si sbriciola ed è fatta col lievito)...Ma cìè qualcosa che ti riesce male? Suppongo di no... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale, sei troppo, troppo carina :o)
      Un bacione fortissimo.

      Elimina
  26. Buonissima..e se dici che è anche veloce e non serve il 'riposino' nel frigo, me la copio.
    A me piacciono tantissimo sia la frolla che la ricotta, quindi...MIA!
    Baci carissima! Roby

    RispondiElimina
  27. Io adoro le tue ricette, sono delle vere e proprie coccole e questa non è da meno!! :)

    p.s. ti ho risposto sul mio blog, ma te lo dico anche qui: se vuoi accanto alla rubrica sulla food photography ho aperto una pagina con un minuscolo e semplice vademecum, per capire le parole più tecniche: è nel menu a sinistra ;)
    p.p.s. lo sai che la rubrica è nata anche grazie a te? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa.
      Ottima idea il vademecum, lo consulterò di certo perchè voglio imparare :o)
      PS Per il post che ho fatto prima di sparire, in cui chiedevo come scattavate le vostre foto?
      In ogni caso mi fa piacere. Un bacio fortissimo.

      Elimina
    2. Esatto, proprio quello! Infatti l'ho linkato quando ho annunciato l'idea della rubrica :D

      Elimina
  28. se qualcuno storce il naso, beh, io non sono tra quelli! La tua crostata mi piace e la proverò. Magari la versione senza lievito. Un abbraccio

    RispondiElimina
  29. adoro l'accostamento cioccolato e arancia,ho una ricetta di una frolla molto simile alla tua io la chiamo frolla "maria luisa" xche èil nome della signora che mi ha dato la ricetta ed è la frolla che uso sempre x le mie crostate di marmellata , e anche io non la faccio mai riposare in frigo la stendo subito.
    ciao ciao

    RispondiElimina
  30. ohhhh ma che buona questa frolla!! sembra quella della mia mamma! e si capisce dalla foto quanto sia morbida.
    e come ti dico sempre, tu sei imbattibile, sopratutto nei dolci!

    RispondiElimina
  31. non ho mai fatto la crostata con la ricotta, devo rimediare! però sono da frolla croccante e ben separata:-)

    RispondiElimina
  32. Deliziosa e perfetta...adoro i dolci con la ricotta! Bacione!

    RispondiElimina
  33. In una parola Fantastica,chi mi conosce ormai sa che amo la ricotta in qualunque modo ,nella crostata poi è ottima davvero.Avrei un pensierino da offrirti,se passi puoi ritirarlo,spero ti piaccia!
    Ketty V.di Zagara&Cedro

    RispondiElimina
  34. Bella da vedere e ottima da mangiare baci ISA

    RispondiElimina
  35. ma sai che io sto perdendo colpi, ho visto questo post questa mattina ed ero convinta di averti già risposto....mah???
    comunque sappi che i dolci con la ricotta sono tra i miei preferiti e questa torta deve essere proprio buona buona
    un bacione

    RispondiElimina
  36. una vera delizia per il palato questa crostata!!! mi piace!!! buona settimana!

    RispondiElimina
  37. deve'essere strepitosa, certo la ricotta siciliana fa la differenza. cmq la provo di certo, mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella.
      In effetti qui è proprio tipica. Dalle tue parti si trova quella di pecora?

      Elimina
  38. Che frolla e che bontà con questa ricotta! Sembra di poterlo assaggiare solo dal post sai?
    O mamma mi sa che qui e' un continuo stupore per me, sei eccezionale, davvero. Buona settimana cara

    RispondiElimina
  39. Che spettacolo! Splendida ricetta e foto! Adesso che ci penso anche mia madre fa una folla che non si sbriciola! Devo recuperare la ricetta! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina, detto da te mi lusinga particolarmente :o)
      Bacioni.

      Elimina
  40. buona con l'arancia, delicatissima :-)

    RispondiElimina
  41. che delizia. adoro le crostate.

    RispondiElimina
  42. Una crostata davvero squisita e diversa dalle crostate "classiche"...
    imperdibile!!!

    RispondiElimina
  43. Innamorata di questa splendidissima ricetta....
    <3

    RispondiElimina
  44. di ricette di pasta frolla ne ho provate tantissime ma non ho ancora trovato quella perfetta(per me!)proverò anche la tua, anch'io metto il lievito perché mi piace più morbida ma il burro quasi fuso è proprio una novità!a presto e buona giornata!

    RispondiElimina
  45. Ha un aspetto meraviglioso, piacere io sono Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere Ale e grazie per esserti unita ai lettori :o)

      Elimina
  46. Questa frolla deve essere meravigliosa!!!!! La provo alla prima occasione! E io spesso uso la ricotta di pecora è davvero molto più indicata per i dolci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, ma tu, da vera veterana, ne sai una più del diavolo ;o)
      Un bacione.

      Elimina
  47. Che meraviglia la tua crostata!!!
    Mi intriga da morire!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  48. semplicemente meravigliosa...adoro la ricotta, nei dolci, poi........

    RispondiElimina
  49. E' deliziosa!! Adoro la ricotta nei dolci..io ne ho fatta una con base crostata e ripieno ricotta e amaretti...Se ti piacciono gli amaretti te la consiglio!!
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacciono moltissimo qui in famiglia, quindi verrò sicuramente a curiosare.
      Grazie Chiara :o)
      Un bacio.

      Elimina
  50. Come al solito una ricetta splendida, Valentina!:) La voglio provare al più presto, c'è soltanto un problemino.. non ho il microonde! se il burro per la frolla lo sciolgo nel classico pentolino sul fuoco dici che cambia qualcosa?
    Buona domenica!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ;o)
      Certo che puoi farla comunque, basta che non fai sciogliere del tutto il burro, come indicato nella ricetta.
      Passa una buona domenica anche tu.

      Elimina
    2. Nella tua ricetta non hai mmesso il tempo di cottura.
      Per capovolgere la pasta sfoglia mettere sotto alla carta forno un pezzo di cartone abbastanza duro oppure un pezzo di compensato dello spessore di 2 - 3 millimetri.

      Elimina
    3. Ciao (come ti chiami?).
      Hai ragione, correggo subito.
      Ci vogliono circa 30 minuti anche se può variare leggermente a seconda del forno. In ogni caso il ripieno non deve risultare "tremolante" se si scuote leggermente la teglia.
      Con questa pasta non ho avuto bisogno di usare anche un cartone, magari può tornare utile con paste più fragili.

      Elimina
  51. Ciao Vale ma lo sai che con questa frolla mi hai risolto un problema? La preparo in un attimo col robot la stendo seguendo il tuo consiglio e viene perfettamente rotonda della misura della tortiera! Sei geniale... Grazie Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara :o)
      Sono contentissima di sapere che ti sei trovata bene.
      Un bacio.

      Elimina
  52. letta oggi e subito fatta!Il mio ragazzo sarà felicissimo!Grazie!

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...