martedì 17 aprile 2012

French Toast all'Uovo Kinder (Pain Perdu)

I french toast sono una di quelle cose che mi piacciono da matti, ma che non preparo
mai perchè tra le uova, il fritto e lo sciroppo d'acero, il senso di colpa è troppo forte.
Quelle rare volte che ne mangio uno non posso fare a meno di pensare ad ogni 
boccone a quanto sia ingiusto che da noi nessun bar li preveda per colazione
(soprattutto in inverno dato che lo considero un vero e proprio comfort food).
Ne esistono di dolci e di salati e nella versione dolce base il pane è semplicemente intinto nella mestura d'uovo, aromatizzata a piacere, fino ad impregnarsi e poi fritto in padella.
La versione che vi propongo oggi è farcita con dell'uovo Kinder perchè pur essendo
grandicella (per usare un delicato eufemismo) adoro queste uova e per Pasqua le 
ricevo sempre (quest'anno tre... o quattro?).
Inoltre, una volta fritti, questi french toast vanno passati nello zucchero e sarà
questo passaggio finale, ma fatto sta che addentarli mi fa pensare ai krapfen.
Se preferire, o volete prepararli a prescindere dalle uova da smaltire, potete mettere
al centro un cucchiaino di Nutella o di marmellata del gusto preferito.
In Francia e in Belgio vengono anche chiamati "pain perdu" perchè in teoria il pane 
più adatto per questa delizia sarebbe quello raffermo che si presta ad assorbire più
liquido, ma siamo sicuri di voler usare più uova? :o)
Ah, dimenticavo, io li ho fatti rotondi perchè così mi diceva la testa oggi pomeriggio,
ma nessuno vieta di prepararli alla classica maniera utilizzando le fette di pane intere.




Per 2 french toast
Con un coppapasta ricavate dei dischi da quattro fette di pan brioche. In realtà potete usare qualsiasi tipo di pane in cassetta sia di vostro gusto, ma secondo me con questa varietà di pane il tutto assume un gusto ancora migliore.
Piccola parentesi: per lo zucchero in cui passare i french toast caldi non sarebbe male prendere in considerazione l'idea di prepararne una tazza e tenerla da parte anche per altri usi. 
Io aggiungo un pizzico di cannella che, vi assicuro, fa la differenza e passo lo zucchero al mixer per rendere più sottili i granelli in modo che si attacchino in abbondanza ai toast anche se tamponati accuratamente per assorbire l'unto in eccesso.
Vi sarà capitato di preparare i krapfen, tamponarli con cura con la carta assorbente per poi scoprire che lo zucchero non si attacca a dovere. Ho addirittura trovato ricette che consigliano di saltare il passaggio su carta assorbente proprio per questo motivo, ma trattando lo zucchero come ho scritto non dovrete soccombere all'unto :o)
Consiglio di prepararne un po' di più perchè sia per il mixer che per il minipimer (vanno bene entrambi) è difficile pescare piccole quantità. 
Per 50 g di zucchero aggiungo un pizzico di cannella in polvere.
Dopo averlo preparato, mettetene due cucchiai in un piatto.
Sbattete in una ciotola poco più larga dei dischi ottenuti 1 uovo con 25 ml di latte, 10 g di zucchero qualche goccia di estratto di vaniglia.
Spezzettate il cioccolato e mettetelo al centro di un disco lasciando libero il bordo, quindi sovrapponete il secondo disco e intingete il toast nella mestura d'uovo facendolo impregnare bene anche ai bordi.
Friggeteli in olio di semi (ne basta poco, come per le uova fritte e se preferite il burro potete anche decidere di farlo completo il danno) a fuoco basso in modo che non si dorino troppo velocemente prima di essere cotti anche all'interno. Fateli dorare da entrami i lati e passateli su carta assorbente.
Per completare passateli nello zucchero alla cannella e gustateli tiepidi e col cioccolato ancora fuso.
Se siete fra quelli che non amano molto la cannella vi suggerisco di fare comunque una prova perchè per esperienza personale posso garantirvi che questo zucchero piace veramente a tutti e il gusto da quel tocco in più senza essere invasivo.




Qui sotto potete vedere l'interno del pane umido e morbido col delizioso ripieno bicolore delle uova Kinder fuse... mmmhhh!



65 commenti:

  1. questi french toast sono di una golositààààà...ideali a colazione...e perchè no a tutte le ore?
    baci

    RispondiElimina
  2. buoni!!! :) Però prima di andare a dormire non si può :) Me li sogno stanotte :)
    ne approfitto anche per invitarti al mio contest: http://blog.giallozafferano.it/mezzestagioni/e-tu-di-che-pasta-sei/
    Ti aspetto!!! Buonanotte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu scherzi, ma sai che quando pianifico mentalmente un piatto che voglio preparare, la sera, prima di addormentarmi, poi lo sogno? :o)

      Elimina
  3. No via, questa è goduria allo stato puro: fritto, ripieno di cioccolata e con lo zucchero sopra. Potrei morire. Ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fa male, puoi star certa che è buono! ;o)

      Elimina
  4. questa colazione e' da re direi!!!sembrano uscire dal monitor i tuoi french toast!!!bellissimi!

    RispondiElimina
  5. Vale...io adoro i french toast e me li faccio spesso, invece! che peccatric esono! però così belli come tuoi mai fattoe, visto che ho ben 2 uova kinder, credo porprio che sia mia dovere riciclarli!

    RispondiElimina
  6. ohmamma che golosità infinita....un vero peccato dietetico che però mi piacerebbe compiere, oh yess!

    RispondiElimina
  7. il riciclo è sacro (e questo buonissimo) ma...ma...l'uovo kinder nooo! l'uovo kinder è sacro! :DDD ahaha
    (non ci siamo più sentite via mail :( )

    RispondiElimina
  8. Un tripudio di golosita' e calorie... assolutamente da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nutella, era da un po' che non ti "vedevo" :o)

      Elimina
  9. No ma tu mi vuoi uccidere??
    Di invidiaaaa!
    Magari ne avessi avuto uno per la colazione di stamattina ç_ç

    RispondiElimina
  10. Buongiorno cara! Questi french toast sono da libidine...!! Al diavolo per una volta i sensi di colpa! Con le tue delizie non ci si può tirare indietro! :) Sei sempre bravissima Vale!
    Buona giornata
    Nelly

    RispondiElimina
  11. ogni tanto uno strappo per una bontà del genere ci vuole assolutamente, è divino questo piatto, complimenti!

    RispondiElimina
  12. ...e sia French Toast!! Non andrò all'inferno se me li concedo una volta all'anno!!! ;-) Ottimo suggerimento e come al solito sei bravissima!!

    RispondiElimina
  13. Altro che cappuccino e cornetto al bar! French toast della Vale forever!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Wow! come mai non li ho mai magiati? devo rimediare! bellissimi! bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ne hai mai mangiato uno DEVI assolutamente! :o)

      Elimina
  15. E vai col riciclo dell'uovo!!! Bellissima ricetta...me la salvo e provvedo al riciclo delle mie uova!!! Grazie!

    RispondiElimina
  16. Mmm...semplicemente delizioso!!!
    La penso come te...perchè da noi non c'è nessun bar che lo serve??
    è una colazione buonissima, un po' calorica è vero ma i dottori non dicono che è la colazione il pasto più importante e di conseguenza abbondante da fare durante il giorno???!!! ^_^
    Se ti va passa dal mio blog, ho organizzato il mio primo contest!!! Mi piacerebbe se tu partecipassi!!!^_^
    Un bacione, ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che siamo in tante a strafogare la mattina con questa scusa del pasto più importante :oD

      Elimina
  17. Tu mi vuoi morta! Ma davvero! Che cosa non è quella fetta da cui esce la linguetta di cioccolato fuso....sto per rantolare dritta per terra. Li voglio, li voglioooooooooo....
    Sei una maga con i dolci! Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  18. Cara Valentina, con questa ricetta hai fatto tornare il sole ! Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A saperlo li facevo già la settimana scorsa :o)

      Elimina
  19. Ok, ok, ti concedo i sensi di colpa ma che durino poco perché questi french toast sono stupendi, ti sono venuti benissimo, brava!Una signora colazione della domenica.. che delizia!Smack

    RispondiElimina
  20. Ma....di che sanno????Io non li ho mai mangiati, nè dolci nè salati!Mi sa che devo proprio rimediare ...approfitterò se scopro che glicemia e colesterolo sono bassi! (da buona farmacista!):P
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto anche a Kappa in cucina, se non li hai mai assaggiati devi rimediare :o)
      Magari anziché farli col cioccolato puoi provare la versione base con una singola fetta di pane procedendo nello stesso modo (zucchero esterno compreso). Se poi ci metti sopra un filo di sciroppo d'acero... mmmhhh!

      Elimina
  21. Lo sai che l'ho preparato anche io per riciclare tutto il cioccolato delle uova,oltre 5 kg.

    E' buonissimo e goloso.


    ciao e complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto tanti french toast da smaltire 5 Kg di cioccolato??? O_O

      Elimina
  22. Vale Vale Vale...non so più stare senza passare a trovarti!! che libidine questa ricetta, alla faccia della dieta te ne rubo uno, anzi due!
    ciao
    Valeria

    RispondiElimina
  23. E' LA COSA PIU.......COLOSSALE CHE ABBIA VISTO..O_________O OMIODIO

    RispondiElimina
  24. Giuro che quando ho visto la foto del kinder fuso mi è passato un brivido lungo la schiena (detta cosi, sembra una cosa negativa, ma ti assicuro che non lo è affatto!!!!!!)!!!Oddio, mi sento un cane di Pavlov! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se a quei tempi ci fosse stato il Kinder l'avrebbe scoperto prima il condizionamento :o)

      Elimina
    2. Ahahahahaha grande! XD

      Elimina
  25. una vera delizia!!!prendo nota ...voglio assaggiarliiiiii!!!!troppo curiosa!!ciaooo

    RispondiElimina
  26. ok lo ammetto: non ho mai fatto il pain perdu... devo rimediare e la tua versione mi ispira assai!! la terrò per la colazione della domenica! :)
    foto carinissime! brava! :)

    RispondiElimina
  27. Non amo l uovo kinder ma posso riadattare con il mio extra fondente ;)
    Che bomba ragazzi!!!!

    RispondiElimina
  28. Oh! Il french toast è tra i miei preferiti ^_^
    solo che ultimamente mi sono imposta di stare un pò leggera uffa!
    Devo trovare una versione light! se la preparo, lo farò per colazione ^_^

    RispondiElimina
  29. Ma come ti vengono queste idee eccezionali Vale???!!!
    Incredibile, guarda me le farei oggi per merenda se solo si trovassero gli uovini kinder qua :-(
    Giulia

    RispondiElimina
  30. Ma che bella idea!! Sono invitantissimi!!
    Un saluto Carmen

    RispondiElimina
  31. Che meraviglia questa ricetta, il cioccolato fuso all'interno fa davvero venire voglia di andare in cucina e provare questa ricetta. Molto belle le foto. Complimenti!

    RispondiElimina
  32. aaaaaaaaahhhhhhhhhhhhh... che libidineeeeeee!!!! anche io adoro l'uovo kinder.. sciolto così in mezzo a due fette di pan brioches.. sembrano quasi dei bomboloni!!! certo che le tue uova vengono smaltite bene!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai l'occhio lungo Tiziana ;o)
      Anche io trovo che con lo zucchero esterno e quella riga di colore più chiaro che li percorre trasversalmente questi french toast facciano un po' pensare ai bomboloni... e poi, come ho scritto anche nell'introduzione, col pan brioche anche il gusto e lo zucchero che scrocchia sotto i denti li rendono vagamente simili.
      PS le uova sono "finalmente" terminate... ce la farò a mettermi a dieta? :o)

      Elimina
  33. Vale, scusa se ti tempesto di commenti..volevo solo ringraziarti(vi) "pubblicamente"! ;)
    http://lericettedelboscofatato.blogspot.it/2012/04/canestrelli-liguribelin-che-buoni.html

    RispondiElimina
  34. Valentina,sei stata nominata!!! :) vieni a ritirare il tuo premio sulla mia bacheca!

    RispondiElimina
  35. Ciao Valentina! E' un grande piacere conoscerti..e grazie per essere passata da me! Un altro grazie va al fatto che tu mi abbia fatto scoprire il tuo blog..davvero incantevole! Sei proprio brava!
    Ho un debole per la fotografia, mi piace davvero tanto, una passione che cerco di coltivare anche se purtroppo non ad alti livelli..così posso dirti che le tue foto mi hanno colpito tantissimo, le trovo stupende! Penso sia importante anche quello..
    PS...non ho molto da dire sul tuo french toast, se non che sto sbavando sulla tastiera..
    E' stato un piacere è tornerò a trovarti molto molto spesso!!
    Un bacione!
    Kika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Kika, è un vero piacere averti fra noi.
      Grazie anche per i complimenti rivolti alle mie foto. Io sono sempre un po' scontenta perchè non vengono mai proprio come vorrei.
      Un bacione anche a te. A presto.

      Elimina
  36. Ok sto svenendo! Ma che goduria son questi french toast?
    Molto carina si adi l'idea di farli tondi che di usare il pan brioche

    RispondiElimina
  37. uffa ma xkè sono così buoni???Anche io li adoro i tuoi sono bellissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo dico io perchè...perchè fanno male! :o)

      Elimina
  38. ... non ho l'uovo kinder... sostituisco?
    La ricetta è molto bella e mi attizza parecchio. Una vera bontà. Ciao, buona serata

    RispondiElimina
  39. E io mi stavo perdendo questa cosa libidinosa?!?!?!?! No dico...l'ultima foto con la cremina di cioccolato è da svenimento! Se me ne passi uno riprendo i sensi :D! Bacioni

    RispondiElimina
  40. Ciao Vale! Passa da me che ti devo dare una cosina!!!

    RispondiElimina
  41. Devono essere dolcissimamente buoni...ciao giovanni

    RispondiElimina
  42. Penso che siano da leccarsi i baffi!!!

    RispondiElimina
  43. Ciao Valentina,mi sono unita ai tuoi "lettori speciali" e sono convinta che ora che ti ho conosciuta ti seguirò spesso. Ti faccio i miei complimenti,fai delle bellissime foto e il tuo blog è delizioso,mette il buonumore,brava! Io ho appena iniziato con il mio blog,mi piacerebbe sapere cosa ne pensi..passa se ti va!
    Ciao,Lavinià
    ps:la tua ricetta è un attentato alla mia lineaa(però è stupendo)

    RispondiElimina
  44. Ammetto che i dolci fritti non sono i miei preferiti...ma questi!!! Con la cannella poi...Io mi sono permessa di provare una piccola variante: quella del latte alle mandorle. Buonissimi.Complimenti e a presto! Buon pomeriggio goloso ^_^

    RispondiElimina
  45. Oddio....cosa vedono i miei occhi!!! da leccare lo schermo del computer...

    RispondiElimina
  46. Ciao Valentina, sono nuova di qua... è praticamente un'ora e mezza che viaggio in questo sito e... mi son persa... ma piuttosto... cosa mi sono persa fin'ora! Le tue ricette sono shock, in senso buono ovvio, sono davvero una cosa indescrivibile da quanto siano buone anche solo a guardarle, e l'amore che metti in tutto ciò che scrivi, e come ce lo racconti... insomma ti faccio i miei migliori complimenti perché sei davvero una Master! Continua così perché è un successo! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Morena, piacere di conoscerti e grazie per le cose bellissime che mi hai scritto :o)
      Ho clickato qui sul tuo nome per vedere se magari anche tu avevi un blog e passare a trovarti, ma mi si apre il tuo profilo g+ senza alcun link.
      Grazie ancora.
      Baci.

      Elimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...