giovedì 1 marzo 2012

Torta Salata di Zucca, Gorgonzola e Castagne

Nei giorni scorsi ho sfogliato, anzi sarebbe più giusto dire  gustato, il libro speditomi
come premio da Eri di Bryce's House, "Torte Dolci e Salate" di Helen Aitken.
Nella sezione dedicata al salato, ho trovato una marea di quelle cose
 che piacciono a me, quel tipo di cucina rustico, ma mai sgraziato, 
che fa subito casa e sa di tradizioni proprie e altrui.
La farcitura della torta salata che vi propongo oggi è stata scelta di testa mia
(perchè per certe cose c'è poco da fare, se la testa è dura è dura!), 
ma mi sono lasciata ispirare per la presentazione da una delle 
appetitosissime torte presenti nel libro.
Senza dubbio troverò tante altre idee, perchè ogni pagina mi fa dire "guarda che 
buona questa... e guarda che bella quest'altra... e guarda che bella guarnizione".




Tagliate a cubetti 600 g di zucca e fatela cuocere a vapore fino a che non è abbastanza morbida da poter essere schiacciata con una forchetta, quindi trasferitela in una padella antiaderente con un filo d'olio e un cucchiaio di burro e lasciatela su fuoco dolce, senza smettere di girarla, per "asciugarla".
Condite la polpa della zucca con sale, pepe, noce moscata grattugiata fresca e 25 g di parmigiano grattugiato. Tenete da parte e lasciate raffreddare. 
Srotolate due sfoglie di pasta brisè tonda. Scegliete la teglia in cui cuocerete la torta, capovolgetela al centro della prima sfoglia e usatela come guida per effettuare un taglio lungo tutta la circonferenza. Il cerchio che otterrete sarà la parte superiore della torta.
Vi rimarrà un bordo eccedente piuttosto ampio, quindi incidete una seconda circonferenza che lo percorra interamente dividendola a metà (come vedete in foto).
Con la seconda sfoglia, rivestite il fondo della  teglia senza togliere la carta forno presente nella confezione. Fate aderire bene la pasta alla superficie della teglia e rifilate la parte in eccesso a filo col bordo della teglia.
Nel procedere in questa manovra cercate di ottenere un'unica, lunga striscia di pasta perchè anche questa potrà essere usata per formare le "roselline".
Tagliate gli anelli di pasta in un punto a piacere e da lì cominciate ad avvolgere le strisce su se stesse per ottenere delle piccole spirali. Tagliate quando siete soddisfatti delle dimensioni e procedete con una nuova rosellina fino ad ultimare la pasta. 
Non stringete queste piccole spirali in maniera troppo fitta, lasciatele morbide.
Cospargete il fondo della sfoglia che fodera la teglia con abbondante parmigiano grattugiato ed una manciata di pane grattugiato che aiuteranno ad assorbire un po' dell'umidità della zucca. Distribuite la polpa uniformemente, quindi aggiungete su tutta la superficie delle noci di gorgonzola (150 g circa) e 100 g di castagne lessate.







Coprite il tutto col disco di pasta tagliato a misura e premete con le dita lungo i bordi per far aderire i due strati di pasta e sigillare la torta, quindi rifilate con una rotella dentellata e piegate i bordi verso l'interno.
Spennellate con un tuorlo misto ad un cucchiaio di latte ed applicate le roselline tenute da parte distribuendole a piacere. Spennellate anche queste col tuorlo.
Infornate a 200° per circa 30 minuti.

Io, per mantenermi in questa atmosfera un po' retrò ho scattato anche una foto della torta messa a raffreddare sul davanzale della finestra in cucina (fa molto Nonna Papera, vero?).
Come sempre vi consiglio, non siate frettolose come me :op e aspettate che la torta abbia riposato a lungo prima di tirarla fuori prendendo la carta forno dai bordi.
Trasferitela sul piatto da portata e sfilate da sotto la carta forno. Se l'umidità della torta rende difficile questa manovra, aiutatevi passando una spatola fra il fondo e la carta mentre tirate.





25 commenti:

  1. ohmamma la foto dell'interno è semplicemente sublime...viene voglia di prenderla dal monitor!

    RispondiElimina
  2. ...ma che bella!!! Quasi poetica, da quanto sembra buona! :))

    RispondiElimina
  3. Ciao Valentina...non avevo mai sentito questo triplo abbinamento!!deve essere delizioso!!mi segno la ricetta e mi aggiungo ai tuoi followers (per forza)!!baci

    RispondiElimina
  4. lo penso e te lo dico: Bravissima!!

    RispondiElimina
  5. ma dai meravigliosa!!!!che buona deve essere!!!

    RispondiElimina
  6. la torta deve essere buonissima ma la guarnizione è adorabile :) a volte basta proprio poco per fare la differenza...
    buona serata
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Piccole accortezze possono fare una grande differenza.

      Elimina
  7. finalmenteeeee un nuovo modo di cucinare la zucca!
    col gorgonzola poi che adoro!
    come me, tra 1000 ricette, fo di testa mia hihih ;)

    RispondiElimina
  8. ma che bella con questa guarnizione!!!! anche molto buona sicuramente.
    baci sabina

    RispondiElimina
  9. deve esseresuperba! bella anche la presentazione, aspettiamo le prossime!

    RispondiElimina
  10. Ma che bella torta! E con quelle roselline è così romantica...Fa gola solo a guardarla! ;-)

    RispondiElimina
  11. è davvero stupenda, mi piace molto l'effetto delle roselline, poi dentro dev'essere squisita, da leccarsi i baffi! :)

    RispondiElimina
  12. Oltre ad essere stupenda da vedere è ripiena di cose che mi fanno impazzire, buonissimaaaaaaa!!!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissima questa ricetta!!!Piacere di conoscerti...il tuo contest mi ha attirata qui e ho deciso di fermarmi!!
    Complimenti!!! a presto
    Francesca

    RispondiElimina
  14. Squisita è dir poco!!!!

    RispondiElimina
  15. brava! Riesci a rendere poetica persino una torta salata! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti abbiamo dentro un po' di poesia... scoviamola, che il mondo è già abbastanza grigio :o)

      Elimina
  16. Molto bella e sicuramente buona!!!

    Ciao,
    vai sul mio blog:
    http://fantasiedellacucinadiannaly.wordpress.com/
    c'è una sorpresa per te,
    spero gradirai....
    Un saluto Annaly

    RispondiElimina
  17. Trovo che i tuoi dolci siano sempre splendidi e lo dimostri nuovamente con questa proposta meravigliosa! Se ti va di farlo sul mio blog ti ho lasciato un "premio" che ti calza a pennello.
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  18. l'interno è da acquolina in bocca, assolutamente!!!!!

    RispondiElimina
  19. complimenti bella ricetta e bella presentazione!!ti seguo con piacere...

    RispondiElimina
  20. Ma che bella la presentazione di questa torta salata.....e anche il ripieno si difende benissimo....

    RispondiElimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...