giovedì 14 febbraio 2013

Paris-Brest per San Valentino (e non solo)

Fino a questa mattina non avevo programmato alcun post per San Valentino,
poi, come spesso accade, un'idea mi attraversa la mente ed eccomi ai fornelli.
So che l'usanza di festeggiare e fare gli auguri per l'onomastico è più diffusa al sud che
nel nord Italia, ma dato che domani sarà il mio onomastico e che so quanto l'onomastico dei Valentini passi inosservato a causa della festa degli innamorati, faccio gli auguri 
a tutti quelli che portano questo nome.
Di recente ho scoperto che a San Valentino in realtà dovrebbero festeggiare solo 
gli uomini, mentre per le Valentine esiste la data del 25 luglio. Io ormai sono abituata al
14 febbraio, ma qualunque data scegliate vi lascio poche parole sul significato:

diminutivo di Valente, deriva dal latino valeo che significa forte, valoroso, vigoroso.

***

I Paris-Brest sono dei dolci francesi a base di pasta choux creati nel 1891 proprio per
celebrare la Paris-Brest-Paris, gara ciclistica da cui prendono il nome. Io ne ho realizzato
uno a forma di cuore per renderlo perfetto per San Valentino, ma nella versione originale
hanno una forma tonda, a ciambella, che evoca le ruote delle biciclette.
Nella ricetta che vi propongo la farcitura è composta da semplice panna montata e 
caramello (che potete tranquillamente eliminare se preferite), quindi richiede dei tempi
piuttosto veloci se si considera che la pasta bignè non è poi così impegnativa.
Se le dosi vi sembrano un po' strane, non preoccupatevi, dipende semplicemente dal 
fatto che derivano dalla ricetta originale di Montersino (una garanzia) che prevede un 
impasto per ottenere un gran numero di bignè e che io ho adattato alle necessità di 
chi prepara un dessert per una cenetta romantica a due




Pesate 60 g di farina 00 e tenetela da parte.
Sbattete con una forchetta 2 uova e pesatene 90 g che terrete da parte.
Mettete in un pentolino dal fondo spesso 60 g di acqua, 60 g di burro a pezzetti e un pizzico di sale. Mettete su fuoco dolce e fate sciogliere il burro nell'acqua senza che questa raggiunga il bollore.
Senza togliere il pentolino dal fuoco, versate la farina tutta in una volta nell'acqua e burro e mescolate velocemente con un cucchiaio di legno fino ad eliminare ogni traccia di grumi. Continuate a mescolare vigorosamente un minuto su fuoco basso e trasferite questo impasto in una ciotola.
Aggiungete le uova (90 g) in due volte, amalgamando completamente la prima parte prima di aggiungere la seconda. Aggiungete per ultimi 8 g di latte intero e amalgamate anche questi.
Alla fine avrete un impasto dalla consistenza simile alla crema pasticciera. Trasferitelo in una tasca da pasticciere con bocchetta francese larga e formate dei cuori su una teglia di alluminio leggero rivestita di carta da forno.
Cospargete la superficie dei cuori con mandorle a lamelle e zucchero semolato.
Infornate a 180° per circa 25 minuti e terminate accendendo il grill fino a che la superficie dei bignè non risulta brunita e le mandorle tostate.
Con questa ricetta non mi è mai successo che i bignè si afflosciassero una volta sfornati, ma se volete essere sicuri lasciateli raffreddare in forno aprendo leggermente lo sportello.




In una scodella ben fredda, montate 200 ml di panna fresca aggiungendo un cucchiaino di estratto di vaniglia e zucchero a piacere mentre la montate. Conservatela in frigorifero e al momento di servire i Paris-Brest, che avrete precedentemente tagliato in senso trasversale a mo' di panino, trasferitela in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella grande e farcite abbondantemente i bigné lungo tutta la circonferenza.
Versate in cima all'anello di panna formato del topping al caramello (eliminatelo pure se non è di vostro gusto) e posizionate per ultimo il disco di pasta bignè con le mandorle.
Cospargete con zucchero a velo e servite.




107 commenti:

  1. Hai fatto benissimo a decidere di pubblicare questa ricetta perchè è davvero favolosa...auguri per domani!!!!

    RispondiElimina
  2. Valentina cara..allora buon onomastico per domani :) Direi che questo dolce è un sogno ! Una nuvola di gusto di golosità..piacere allo stato puro ! E le foto, così belle, quasi vive..mi danno la sensazione di poterli afferrate..e magari si potesse..un abbraccio e buona giornata :***

    RispondiElimina
  3. Oddio svengo, queste foto fanno venire l'acquolina in bocca!! :)

    RispondiElimina
  4. ciao valentina
    che golosità ti avviso che ho condiviso questo bel post sulla mia pagina kreattiva su facebook https://www.facebook.com/kreattiva72 spero non ti dispiaccia se ti va vienimi a trovare ciao Rosa kreattiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa, non mi dispiace affatto (ho visto che hai nesso il link attivo) e anzi mi lusinga che tu abbia scelto di inserire la mia ricetta fra tutte le belle idee che vedo sulla tua pagina.
      Complimenti.

      Elimina
  5. Molto particolari questi docletti... che foto meravigliose!
    ps: beata te che hai un significato così bello nel nome.. pensa che Claudia dal latino.. vuol dire zoppa!! ahahaah smackkkkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia.
      Non si riflette quasi mai sul significato dei nomi (in effetti di chi zoppica si dice "claudicante" :o)
      Un bacione.

      Elimina
  6. ohmamma cosa vedo....quella colata di caramello, poi è semplicemente divina...
    Un dolce soffice, goloso, in una parola perfetto!

    RispondiElimina
  7. Con Montersiono non si sbaglia, però è vero.. le dosi vanno sempre prima ripassate dalla calcolatrice!!
    Auguri per domani e grazie per questa bellissima idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, se si seguono le sue dosi vengono fuori numeri da pasticceria :o)

      Elimina
    2. Fatti, proprio per stasera!
      Mi erano piaciuti tanto prima, e ora, posso dire, anche dopo!!
      Mi son venuti: 4 cuoricini, 2 anelli e 3 bignè. Ci siam trattati bene!!
      ;-)

      Elimina
  8. ma è troppo bello il tuo ParisBrest!
    Buon onomastico e per l'omaggio ai Valentini passa da me domani ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao cara!
    Ho segnato la ricetta e provo a rifarle... poi ti dico come mi sono venute visto che con questa pasta ho avuto qualche problemino!
    Spero di riuscire a rifarle...
    Grazie.
    Comunque hai sempre delle belle idee!!!
    Federica.

    RispondiElimina
  10. mo mamma che visione! mai fatti, ma non passerà molto..che tentatrice, sei...e meno male!!!! adoro queste tentazioni!

    RispondiElimina
  11. ps: buon onomastico!!!! è vero, qui al nord non festeggiamo molto gli onomastici!

    RispondiElimina
  12. Tesoro auguri per domani e direi che con questo dolcino ti sei festeggiata alla grande e che bellezza questa visione!!!! Un bacione grande, Imma

    RispondiElimina
  13. IO ti faccio un'applauso,non lo puoi sentire ma giuro che te l'ho fatto!
    Non solo per la ricetta,per gli scatti e per la presentazione in generale....ma perchè sei bravissima anche a spiegare nei dettagli il procedimento,grazie!
    Bello da morire quel cuore,Un bacio per domani <3
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ketty.
      Mi hai fatto ridere con questa cosa dell'applauso :o)

      Elimina
  14. davvero un dolce meraviglioso! e auguri per domani :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  15. stupendo! c è poco da dire! Bravissima!

    RispondiElimina
  16. nooooo e cos'è questa meraviglia???? a parte la golosità del dolce che si commenta da sola...ma delle foto vogliamo parlarne??? sono SPLEN-DI-DE e ad ogni post rimango incantata, sei sempre più brava!
    Sei una ragazza davvero meravigliosa e si vede da quello che fai! Sarei davvero onorata di conoscerti un giorno...non ci crederai ma proprio ieri ho cercato la ricetta del paris brest su internet...siamo telepatiche!
    C'è un piccolo problema: fino al 30 marzo mi sono promessa di non mangiare più dolci per dimagrire un po'...li farò mangiare solo agli altri! la vedo dura davvero, tu che ne pensi???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo: auguri di buon onomastico per domani ( mi ricordo che si festeggiava quando abitavo in Calabria, che bei tempi)

      Elimina
    2. Grazie Ale :o)
      Devo dire che per me non è stato un sacrificio non mangiarli oggi perchè non vado matta per la panna montata (il mio fidanzato invece la metterebbe pure sulla cotoletta)... ma è anche vero che ho comunque mangiato una fetta di flan preparato ieri :oP
      Un bacione.

      Elimina
  17. Auguroni stella mia!! Tanti e sinceri! Il tuo nome racchiude un significato molto bello e speciale che spero ti accompagni per tutta la vita: per brillare nei momenti di sole e per farti coraggio nei momenti di tempesta! Un dolcino stupendo, scenografico e delizioso.. complimenti davvero! p.s. si, qui al Nord gli onomastici non si festeggiano, ma dato che il mio compagno è di Ercolano e sta con me da 15 anni.. diciamo che adesso non è un'usanza così sconosciuta :) Un bacione!

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia! Potrai festeggiare degnamente con questi capolavori!
    Tanti auguri
    Alice

    RispondiElimina
  19. Che bello a forma di cuore! Io il mio onomastico non lo festeggio mai, a volte non me lo ricordo nemmeno.. In effetti però è un buon modo per fare qualcosa di diverso! ^_^

    RispondiElimina
  20. Dai, allora ottima scusa per festeggiare due volte no ;)!
    Stavo pensando in questi giorni che è fa parecchio che non faccio bignè...ma sai che quasi quasi...I tuoi Paris Brest sono una meraviglia e con quella colata di caramello altro che ingolosire!!!!!!!!
    Un baciotto e auguroni per domani ^_^

    RispondiElimina
  21. Bellissimi, e buon onomastico!!! io il caramello lo lascio...

    RispondiElimina
  22. O_O non ho parole..anzi si: sublime!!!!!sempre bravissima Valentina!

    RispondiElimina
  23. Ciao Valentina, le tue ricette sono sempre perfette, e questi paris-brest sono favolosi!!!
    Davvero molto brava!!!
    Auguri per domani!!
    Bacioni, a presto :))

    RispondiElimina
  24. Buon onomastico allora. Magnifici i paris brest e che dire delle tue foto...bravissima

    RispondiElimina
  25. Auguri allora a tutte le Valentina e tutti i Valentino una volta per tutte! Soprattutto a te, con questa delizia coroni perfettamente il tuo onomastico, è bello benfatto compatto e luminoso con le foto da copertina! un abbraccio e me ne prendo uno, anche se non mi chiamo Valentina.... baciotti. ***mony

    RispondiElimina
  26. Buon onomastico e complimenti, viene l' acquolina in bocca solo a vederli...e si sa, Montersino è una garanzia :)

    RispondiElimina
  27. Ciao Vale :) Auguri di vero cuore anche a te e grazie per il pensiero! :) Io ho sempre festeggiato (Napoli), anzi, ci tengo eh! :D Spero di riuscire a postare qualcosa domani, è proprio un periodo caotico per me... tempo quasi zero :( Con i bignè non ho mai avuto problemi ma col Paris brest si, assieme ai macarons è la cosa che proprio non riesce mai bene... I tuoi sono stupendi, salvo la ricetta e che Dio me la mandi buona soprattutto con la cottura (da quando ho cambiato il forno, poi, il Paris brest diventa simile ad una pizza...prima mi veniva "solo" mezzo crudo dentro, adesso viene proprio tipo pizza O_O ) Un abbraccio forte forte e complimenti, ancora auguri :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale.
      Spero tu sia impegnata in cose che ti piacciono.
      PS si vede che la tua napoletanità si impossessa del Paris-Brest e ne viene fuori una pizza :o)

      Elimina
  28. Ma è vero... buon onomastico!!!! Ma che meraviglia questo Paris-Brest... ma del resto, con un nome così ;-))))
    Ti auguro un meraviglioso giorno di festeggiamenti :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  29. Leggendo il titolo, pensavo che per San Valentino vi foste ragalati un bel viaggetto...che ignorante che sono, questi Paris-Brest non li conoscevo proprio. Io ho una nipote ed un carissimo amico che si chiamano Valentina/o e inoltre non amo particolarmente la festa degli innamorati, almeno non nel suo aspetto consumistico, quindi tanti carissimi auguri di buon onomastico, teso'! Un bacio grosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma magari teso' :o)
      Il mio San Valentino si declinerà gastronomicamente con una cenetta in un ristorante giapponese molto chic prenotata dal moroso.
      Grazie per gli auguri.

      Elimina
  30. stupendo devo dire che ti capisco chiamandomi come te!!! augurissimi!

    RispondiElimina
  31. Sai che non l'ho mai mangiato questo Paris-brest??? È spettacolare!! Tanti auguri di buon onomastico Vale!! Un bacetto

    RispondiElimina
  32. Auguri Vale!!!!
    Felice onomastico amica!
    Sono uno spettacolo questi cuoricini di Paris Brest!!!
    Io la panna ed il caramello non li togno affatto, sono perfetti qui dentro!
    Baci! Roberta

    RispondiElimina
  33. hai ragione, qui da me non c'è tanto l'usanza dell'onomastico però gli auguri te li faccio tanto volentieri!!! questi cuori sono stupendi.. davvero un'ottima idea per questa festa!!! un bacione

    RispondiElimina
  34. Mi sembrano adatti per una qualsiasi occasione... quindi se non riesco per domani, li farò per domenica! Mi tentano proprio....

    RispondiElimina
  35. Auguri Valentina, buon onomastico!! ciao!!

    RispondiElimina
  36. Hai fatto benissimo !!
    Oggi è già il 14 quindi auguri Valentina !!
    Un modo di festeggiarli molto dolce con queste prelibatezza parigine, che non conosco quindi la prox volta che ci andrò a Parigi li proverò :)
    Certo che come li hai conditi tu viene voglia di non aspettare Parigi :-))

    RispondiElimina
  37. Cosa?? togliere il topping al caramello? giammai!!!
    questa ricetta è perfetta così com'è. golosa, un po' romantica.. e l' unico tripudio di dolcezza è nel piatto e non in tutte quelle cose che ti fanno ceredere a San Valentino..
    personalmente è una festa che non amo molto, ma amo ogni scusa per mangiare cose buone quindi... io fossi in te festeggerei 2 onomastici!
    buon non-onomastico Vale!!!!
    smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie signorina ;o)
      PS mediterò sul doppio festeggiamento.

      Elimina
  38. auguri di buon onomastico, poi.... non ho parole sei sempre molto brava nelle presentazioni nelle ricette che ci proponi ,che dire questi dolci cuori si mangiano con gli occhi

    RispondiElimina
  39. Buon onomastico Valentina!
    hai preparato un dolcetto meraviglioso!
    Complimenti davvero! :)
    ciao

    RispondiElimina
  40. a proposito di pasta choux, nei giorni scorsi ho usato la tua ricetta degli eclairs per fare dei bignè, che di solito mi venivano una merda.
    e cazzarola, son venuti perfetti!!
    ti adoro. lo sapevi??? sì, lo sapevi.
    grazie!!

    ah, e auguri mia omonima ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie :o)
      PS Sono contenta per i bignè.

      Elimina
  41. Vale, tanti auguri . Hai festeggiato alla grande con queste delizie. Non so da dove cominciare dalla bellezza delle foto dalla squisitezza ... Non so . Bravissima .

    RispondiElimina
  42. Commento solo per farti gli auguri per l'onomastico e i complimenti per la tua preparazione (sempre una certezza).
    Sulla festa di San Valentino meglio che non mi esprima...
    abbracci

    RispondiElimina
  43. E' verooooooo AUGURIIIIII!!!

    Sono talmente concentrata a NON festeggiare san Valentino che mi dimentico anche dei Valentino e Valentina che conosco, ecco un buon motivo per festeggiare, anche con un cuore!

    RispondiElimina
  44. Allora AUGURI VALENTINA! Questa ricetta è davvero originale e stuzzicante voglio proprio rifarla ^_^! Baci ♥

    RispondiElimina
  45. auguri, buon onomastico con questo dolce stupendo. Ti tratti bene, brava fai bene. Un bacione

    RispondiElimina
  46. carissima, non ho proprio tempo di leggere il post oggi, ma voglio comunque commentarti questa meraviglia.
    Sei bravissima e tanti tanti auguri Valentina!!!!

    RispondiElimina
  47. Vale i paris brest non li conoscevo.. sono fantastici e mettono voglia di sedersi al tuo tavolo e arraffarne (garbatamente!) due o tre!
    Un augurio di buon onomastico per una Vale che Vale!
    Buona serata.. Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura :o)
      PS Tutte le robe col nome francese si arraffano (garbatamente) :o)

      Elimina
  48. Ciao Valentina! Innanzitutto buon onomastico! Sono capitata nel tuo blog per caso.. è davvero bellissimo, quindi ti seguo. Solo a guardare le foto viene una fame :D Ma le fai con una reflex? Ancora complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Inés, per gli auguri e per esserti unita ai lettori del blog :o)
      PS se leggi il profilo in alto a destra troverai il modello esatto della macchina che uso.

      Elimina
  49. se passi da me c'è un premio per te non devi per forza ritirarlo te lo do con simpatia dato che è un piacere leggerti

    RispondiElimina
  50. Carissima tanti auguri di Buon onomastico anche se con un giorno di ritardo! periodo super frenetico:( spero mi perdonerai... la paris-brest è fantastica la conosco bene ed è eccezionale e come sempre tu riproduci capolavori! complimenti:*

    RispondiElimina
  51. Ciao Valentina!
    Buon onomastico in ritardo...
    Complimenti per questa meraviglia....foto stupende e perfetta presentazione...sei grande!

    A presto
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina
  52. Che blog meraviglioso, come facevo a non conoscerti? Le tue foto sono incantevoli e la tue ricette deliziose. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Colombina, ti ringrazio per i complimenti e per esserti unita ai lettori :o)

      Elimina

Per qualunque commento, o anche per eventuali perplessità, scrivetemi pure. Sarò lieta di rispondervi (nessuna parola di verifica richiesta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...